Home Epoca Sport A Canzo le prime due prove del tricolore Trial d’Epoca

A Canzo le prime due prove del tricolore Trial d’Epoca

128

Sabato 13 e domenica 14 aprile si è svolta la 24° edizione dell’Old Trial Cup, gara classica per moto storiche organizzata dal Moto Club Canzo. Grande accoglienza per questa competizione da parte dei comuni comaschi di Caglio Rezzago e Sormano che contribuiscono alla buona riuscita della manifestazione anche grazie alla collaborazione con la comunità montana, il gruppo alpini e la Pro Loco.

17 zone il sabato con partenza alle ore 12 e termine a tarda serata visto l’alto numero di partecipanti. 22 zone la domenica con partenza alle 9.00. Nella seconda giornata di gara è piovuto tutto il giorno rendendo sia i percorsi che il trasferimento molto scivolosi. Per la prima gara di quest’anno – valevole per il campionato italiano moto epoca Gruppo 5 – erano 80 i piloti in gara, un buon numero e segno che la gara canzese piace e attira molti concorrenti anche dall’estero. Le premiazioni e il ricco pranzo finale hanno terminato le due belle giornate di gara in stile 6 giorni di Scozia con i piloti infangati ma contenti di aver portato a termine una così bellae dura gara.

Classifiche. Queste le vittorie di sabato 13 aprile: nella pre 77, Antonio Sangiorgio. Nella Gentlemen ha vinto Marino Fontanot, nella Clubmen ha prevalso Maurizio Magni. Nella Clubmen Mono vittoria a Maurizio Aluffi e nella Expert a Mario Bernardini. Nella Open Clubmen con moto moderne successo per Andrea Federici. Nella Open Expert vittoria di Marco Grossi.

Domenica ha vinto la pre77 Antonio Sangiorgio. Nella Gentlemen, primo Claudio Dal Bello mentre nella Clubmen Fabrizio Ceresa. Nella Expert vittoria di Augusto Balossi, nella Clubmen mono di Maurizio Aluffi. Successo per Daniele Bosio nella Clubmen e di Marco Grossi nella Expert.

Leggi anche altri articoli su Epoca Sport o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer