A Mantova l’epilogo del tricolore MX Junior
Dopo il secondo avvincente Round (terzo per i Senior 85) corso ad Esanatoglia lo scorso 4 settembre, questo fine settimana (24/25 settembre) al Tazio Nuvolari di Mantova andrà in scena l’epilogo per tutte le classi di Campionato, che si preannuncia al fulmicotone. 125 – Con 960 punti la tabella rossa è ancora nelle mani di […]

A Mantova l’epilogo del tricolore MX Junior

A seguito del secondo avvincente Round (3º per i Senior 85) corso ad Esanatoglia il passato 4 settembre, questo weekend (24/25 settembre) al Tazio Nuvolari di Mantova andrà in scena l’epilogo per tutte le classi di Campionato, che si preannuncia al fulmicotone.

125 – Con 960 punti la tabella rossa e ancora nelle mani di Ferruccio Zanchi (Yamaha) sebbene il “singolare” incidente e relativa incolpevole caduta avvenuta nella frazione di chiusura al “Libani Repetti”, da cui ne e uscito fortemente debilitato, tanto da giungere sotto la bandiera a scacchi provato e dolorante. Bellissime anche tutte le performance di Simone Mancini (KTM RaceStore – A. Fagioli), che allo stato attuale segue il battistrada con 810 punti. 3º nella generale con 590 punti si trova ora Alfio Pulvirenti (KTM-Seven Motorsport).

Mancini comanda anche il Challenge Ufo Plast, seguito da Holiver Brizio (Husqvarna-O’Ragno 114 Torino Moto), 3º Samuele Mecchi (Husqvarna-MC Pellicorse). Nel Challenge Yamaha bLU cRU guida Francesco Gazzano (Insubria), seguito da Maurizio Scollo (Insubria) e Giorgio Orlando (Liguria Racing).

Senior 85 – E una classe molto combattuta e incerta, dovuta ai molti nomi che possono aspirare ad una vittoria di manche, particolarità che viene fuori scorrendo le classifiche delle frazioni disputate e per i limitati distacchi nella generale. Allo stato attuale la classifica con 1180 punti premia Nicolò Mannini (KTM-Racestore Megan Racing), francobollato da Filippo Mantovani (GASGAS – MTA MX Racing) con 1120 punti e Nicolò Alvisi (GASGAS) con 1005, ritardi minimali che certificano quest’ultimo confronto lombardo altamente imprevedibile.

Allo stato attuale e Alessandro Maria Di Pietro a guidare il Challenge Ufo Plast, seguito da Edoardo Piola (Husqvarna-O’Ragno 114 Torino Moto) e Michael Tocchio. Nel Challenge Yamaha il boss e Enea Alamanni, seguito da Vicente Paine Diaz e Dennis Gentile.

Junior 85 – Con 480 punti la classifica che arride ad un fortissimo Andrea Uccellini(Husqvarna-Fashion bike Ragni moto), seguito da Francesco Poeta (KTM – Seven Motorsport) con 360 punti e Cristian Amali (KTM-Pardi Royal Pat) con 250.

Nel Challenge Ufo Plast il capo del torneo e ancora nelle mani di David Cracco (Husqvarna-O’Ragno 114 Torino Moto), seguito da Michele Piccoli (KTM) e Lorenzo Larotonda (Husqvarna-Seven Motorsport). Nel Challenge Yamaha e in testa Nicolò Bertacco.

Cadetti 65 – Dopo le 2 perentorie vittorie di Esanatoglia, con 480 punti a condurre la provvisoria e ancora Francesco Assini (GASGAS-3 MX Team), seguito dal portacolori Yamaha Riccardo Mescolini con 305 e Riccardo Burrini (KTM-Pardi Royal Pat) allo stato attuale a quota 285.

Alessandro Ferraro (KTM) si conferma in testa nel Challenge Ufo Plast, seguito da Federico Sartini (KTM) e Thomas Baldi (GASGAS). Nel Challenge Yamaha in prima posizione troviamo Pietro Riganti (Manetta Team), seguito da Mattia Giovanelli e Riccardo Mescolini.