Home Motorally A Roma la riunione del Motorally FMI

A Roma la riunione del Motorally FMI

32

Venerdì 1° febbraio la sede della Federazione Motociclistica Italiana a Roma, ha ospitato la riunione tra lo staff tecnico del Campionato Italiano Motorally e Raid TT, il promoter Rally Managing Group (RMG) e i cinque Moto Club organizzatori. Il Presidente FMI, Giovanni Copioli, e il Coordinatore del Comitato Motorally, Antonio Assirelli, hanno dato il benvenuto ai presenti, aprendo un incontro che si è rivelato ricco di tematiche interessanti.

Antonio Assirelli ha espresso soddisfazione per la grande partecipazione alla riunione da parte dei Moto Club, sottolineando poi l’importanza del monitoraggio attivo, sistema di sicurezza con cui si possono controllare in tempo reale i piloti in gara. Il Presidente di RMG, Gabriella Bagnaresi, ha successivamente evidenziato l’importanza della collaborazione tra tutti i componenti dell’organizzazione per la positiva riuscita di ogni evento.

Ulteriore argomento di grande interesse, la strumentazione da fornire a titolo gratuito alle nuove leve della disciplina. Nel corso di ogni appuntamento stagionale, il Moto Club organizzatore deciderà chi equipaggiare gratuitamente – tra sei giovanissimi che per la prima volta si cimenteranno nel Motorally – con tre strumentazioni analogiche e altrettante digitali.

Successivamente, Paolo Ceci, tracciatore ufficiale dei Campionati Motorally e Raid TT, ha spiegato dettagliatamente ai presenti come predisporre il percorso di gara, suggerendo di creare un tracciato misto, con qualche passaggio tecnico ma mai estremo, considerando le diverse cilindrate di moto che parteciperanno. A seguire è intervenuto il Responsabile Sanitario, Dott. Carlo Rivellini il quale, dopo aver ricordato che il suo team si compone di tre medici in motocicletta e un infermiere, ha ribadito l’importanza di mantenere in estrema sicurezza la gara, gli obblighi che si hanno nei confronti dei piloti, del 118 locale e dell’importanza di avere un mezzo 4×4 per intervenire tempestivamente qualora necessario. Si sono susseguiti poi gli interventi degli altri componenti del Comitato Motorally tra cui Nazzareno Falappi, Responsabile dei giovani, che ha suggerito ai Moto Club organizzatori di offrire l’iscrizione gratuita agli Under 16 e alle ragazze che si avvicinano alla disciplina. A seguire è stato dato spazio alla comunicazione: la novità del 2019 sarà la messa in onda, su Automototv, di una trasmissione televisiva dedicata al Motorally.

Giovanni Copioli, Presidente FMI: “Sono da sempre un grande appassionato di Motorally, è la disciplina in cui ho gareggiato e che mi ha regalato molte emozioni. Vedere, quindi, una forte unione di intenti tra tutti gli addetti ai lavori mi entusiasma. Cercheremo di coinvolgere sempre di più i giovani piloti per trasmettere il fascino di questa disciplina, che vede i nostri atleti protagonisti anche a livello internazionale. Inoltre, come avviene anche nelle altre specialità, continueremo a dare priorità alla sicurezza. Rivolgo un grande in bocca al lupo a tutti per una stagione sportiva ricca di soddisfazioni”.

Il primo appuntamento con il Campionato Italiano Motorally è in programma il 17 marzo a Massa Marittima (LU) mentre il tricolore Raid TT inizierà il 3 maggio a Bussi sul Tirino (PE).

Leggi anche altri articoli su Motorally o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer