Home Enduro Appuntamento di agosto per il Trofeo Maxi Enduro e Scrambler

Appuntamento di agosto per il Trofeo Maxi Enduro e Scrambler

38

Un mese dopo la bella gara disputata nelle Langhe, a Roddi, il Trofeo Maxi Enduro e Scrambler riaccende i motori per il quarto appuntamento della stagione e si sposta in un contesto assolutamente nuovo con una formula divertente ed adattata alla speciale occasione: sarà la Festa Alpini di Gorle (BG) ad accogliere sabato 24 agosto il round che potrebbe assegnare una prima ipoteca per i titoli 2019.

La kermesse solidale voluta dal sei volte campione del mondo di enduro Giovanni Sala ed organizzata dal Moto Club Chieve con Offroad Berghem ed Alpini di Gorle, ospiterà, infatti, nel programma della sua sedicesima edizione la penultima sfida del Trofeo Maxienduro e Scrambler 2019.

Quartier generale dell’evento sarà il Centro Sportivo di Gorle, appena fuori Bergamo; il programma di gara di maxienduro e scrambler prevede un percorso di 15 chilometri da ripetere tre volte con tre transiti nel cross test di 2500 metri circa, oltre a – novità assoluta per il trofeo – tre prove di enduro country di cinque giri ciascuna con partenza al cancelletto nella stessa modalità delle gare di motocross.

L’appuntamento per i piloti del trofeo è fissato già da venerdì 23 agosto dalle ore 21:00 alle 22:30 per le operazioni preliminari, che continueranno comunque anche sabato 24 mattina dalle 7:30 alle 8:30. Il via della gara è previsto alle ore 9:00.

Tra i protagonisti più accreditati per una fuga verso il successo stagionale ci sono sicuramente il piemontese Roberto “Fantaroby” Fantaguzzi (Montesa 4Ride – MC 100Torri), leader della classifica assoluta e della classe Scrambler Light, e Nicola “Traverso” Di Piero (KTM – MC Mariotti Loreto), secondo nella assoluta a 9 punti da Fantaguzzi ed a sua volta leader della classe maxienduro biclindriche con 15 lunghezze di vantaggio sul veneto Mauro Ballardin (BMW – La Marca Trevigiana).

Sfida aperta nella Scrambler Heavy, dove Gian Luca Gonnelli (Fantic Caballero 500 – MC White Blue Team) e Stefano Scapin (Fantic Caballero 500 – MC Ardosa) si misurano sia per la vittoria di classe sia per la Caballero Cup della stessa cilindrata. A condurre il gioco è Gonnelli con un attivo di 48 punti, mentre Scapin è staccato di 16 lunghezze.

Ancora tutto da definire nella classe maxienduro monocilindriche, dove Irene Cicognani (Yamaha – MC Winter Bikes), leader solitaria della classifica rosa, deve invece difendere il primato nelle mono da Oreste Ticozzelli (Suzuki DR350 – MC Magenta), secondo di classe con un distacco di 12 punti.

Ad animare la gara di Gorle saranno anche alcuni ospiti d’eccezione, quale Bruno Birbes (U.S. Leonessa d` Italia 1903), veterano dei tempi leggendari della Dakar che prenderà il via con una special Moto Guzzi 750,, o il pilota di rally raid Paolo Caprioni (KTM – MC Argenta), ed ancora gli enduristi Rudy Moroni (KTM Farioli – MC Lago D’Iseo) e Giovanni Gritti (Husqvarna – Fast Team Africa Dream Racing). Non mancheranno ovviamente al via tutti i protagonisti della Caballero Cup e del Challenge Bmw Motorrad.

Appuntamento da non perdere questa penultima prova del Trofeo Maxienduro e Scrambler 2019, con un motivo in più per esserci visto lo scopo benefico della Festa Alpini di Gorle: come tradizione il ricavato della manifestazione sarà devoluto alla missione “Project Feminin” di Atar, in Mauritania, guidata dalla religiosa cilena Suor Isolina.

Leggi anche altri articoli su Enduro o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer


Federazione Motociclistica Italiana