Apre il museo virtuale Motorcycle Heritage a cura della FMI

La Federazione motociclistica italiana ha presentato il Motorcycle Heritage FMI, un vero e proprio museo virtuale che sarà a disposizione di chi vorrà dare il massimo del valore alle moto più preziose della propria collezione. La sua pagina web è già attiva e ospita le prime chicche su due ruote
Bellezze del passato in mostra on line
È innegabile che il patrimonio del registro Storico della FMI (Federazione motociclistica italiana) sia un miniera d’oro per la cultura, la tecnica e, in generale, il sapere motociclistico. Proprio per valorizzare questa ricchezza la FMI ha istituito il Motorcycle Heritage FMI, un vero e proprio museo virtuale a disposizione di chi vorrà dare visibilità alle moto della propria collezione. Saranno infatti l’assoluto valore e l’estrema qualità i parametri per poter accedere al mondo dell’Heritage Motorcycle FMI. E per farlo sarà necessario presentare la candidatura di una moto costruita entro il 1975 e già inserita nel Registro Storico FMI, che verrà vagliata da un apposito Comitato storico tecnico. Ogni moto giudicata idonea avrà una pagina dedicata nel museo virtuale, con galleria fotografica, video, storia e scheda tecnica (i testi sono in italiano e in inglese). Al proprietario saranno rilasciati un attestato personalizzato e una targa metallica identificativa. I proprietari saranno inoltre coinvolti in eventi riservati per creare una community di veri intenditori e collezionisti delle due ruote d’Epoca. Ed è già on line il sito del museo virtuale, all’indirizzo www.motorcycleheritagefmi.it: qui sono già visibili i primi gioielli, come la Jada 500 GP, la MV Agusta 500 GP, o la Moto Guzzi 350 Bialbero. Il presidente FMI, Paolo Sesti. Così commentato: “Sono davvero orgoglioso di questo progetto che ho seguito in prima persona e ringrazio tutti quelli che hanno lavorato alla sua realizzazione. I numeri del Registro Storico parlano da soli, si continua a crescere e quindi per valorizzare ulteriormente questo patrimonio, era necessario avere una nuova idea. Motorcycle Heritage FMI è lo sviluppo di questa idea che soprattutto rappresenta un’autentica salvaguardia culturale e la valorizzazione della nostra storia e delle nostre tradizioni. Sono sicuro che questa iniziativa incontrerà il favore di già famosi collezionisti, ma sarà altresì di stimolo per che vorrà entrare in questo esclusivo elenco”.
Conclusosi il primo appuntamento dedicato ai giovanissimi neofiti, Primi Passi Minicross, evento realizzato grazie alla collaborazione di FMI e Polini, promette, fino a settembre, un calendario ricco di appuntamenti in molte regioni italiane: il prossimo corso si terrà ad aprile in Lombardia
La 63° Mostra Scambio di Novegro, in programma dal 20 al 22 febbraio 2015, offrirà ai suoi visitatori una mostra dedicata alle moto da Regolarità degli anni 70. Un fiore all’occhiello che impreziosisce ancora di più gli spazi dei 600 espositori che ogni anno richiamano decine di migliaia di appassionati da tutta Italia
Federazione Motociclistica Italiana e Dekra collaborano per promuovere una programma che mira ad aumentare la sicurezza dei motociclisti. Grazie all’esperienza degli Istruttori Federali, i corsi organizzati e tenuti sui migliori circuiti internazionali permetteranno ai partecipanti di apprendere le tecniche di guida sportiva e su strada