Assoluti Enduro. Will Ruprecht raddoppia a Custonaci e conquista la testa del campionato thumbnail

Assoluti Enduro. Will Ruprecht raddoppia a Custonaci e conquista la testa del campionato

È stato nuovamente l’australiano Will Ruprecht a dettare legge a Custonaci nella seconda giornata di gara della tappa siciliana degli Assoluti d’Italia di Enduro, valida come terza prova stagionale. Un dominio assoluto iniziato sabato mattina nel secondo round 2021 e protrattosi fino all’ultima speciale della domenica. La manifestazione, organizzata e gestita al meglio dal motoclub Custonaci, ha raccolto i complimenti di tutti i 163 iscritti che hanno trovato ad accoglierli, nella città del marmo, un giro bello e tre speciali toste che si sono bucate moltissimo al passaggio delle ruote tassellate. Solo tre i giri effettuati domenica sia dai piloti della Coppa Italia sia da quelli degli Assoluti con quest’ultimi che, però, hanno dovuto affrontare una quarta speciale in linea prima di poter consegnare la loro tabella di marcia ai cronometristi.

Anche se, rispetto al sabato, è calato il vento ed il primo caldo primaverile ha allietato gli accompagnatori, il responso della classifica assoluta non è variato! Il portacolori del team TM Boano Will Ruprecht vince, convince e porta a casa, per la prima volta, la tabella di leader del Campionato ed anche la 3^Prova del Trofeo Airoh Cross Test! Un successo che fa felice il team manager Jarno Boano, bravo a credere da sempre in lui e meritevole di aver creato un gruppo di lavoro vincente che può godersi una incredibile tripletta assoluta. Subito sotto al “canguro” si piazza infatti Matteo Cavallo – dominatore della classe 250 4T su Andrea Verona (GASGAS) e Samuele Bernardini (Honda) a sorpresa il più veloce nell’Estrema – seguito dal velocissimo Lorenzo Macoritto, primo nella 250 2T a più di due minuti da Maurizio Micheluz (Husqvarna – Osellini) e oltre i 3 da Guido Conforti (Husqvarna).

Thomas Oldrati (Honda RedMoto) conclude in quarta posizione assoluta e rosicchia altri 3 punti ad Alex Salvini (Honda – S2 Motorsport) nella 450 dove finisce terzo nuovamente Nicola Recchia (GASGAS). A soli 4 secondi dal pilota delle Fiamme Oro troviamo il talento azzurro Matteo Pavoni (TM – Boano) alla terza afferm