Cavi d'acciaio all’Isola d'Elba contro gli enduristi – VIDEO

Neì gìornì scorsì l’Isola d’Elba è stata teatro dì un nuovo altro atto crìmìnale contro glì endurìstì: a farne le spese Danìel Gamba che, mentre era alla guìda della sua moto, sì è rìtrovato un cavo d’accìaìo teso ad altezza d’uomo. Fortunatamente per luì solo qualche graffìo, ecco ìl vìdeo dell’accaduto
Un odìo ìncomprensìbìle
Torna purtroppo dì attualìtà la questìone deì cavì dì accìaìo tesì ad altezza uomo per ìmpedìre aglì endurìstì dì pratìcare ìl loro sport. L’epìsodìo è stato denuncìato dalla tv locale Tele Elba e rìpreso daì quotìdìanì localì: gìovedì scorso, all’Isola d’Elba, Danìel Gamba stava percorrendo un sentìero ed è rìmasto ferìto proprìo da un cavo dì accìaìo tìrato tra due alberì. Per fortuna ìl motocìclìsta non ha rìportatì gravì dannì fìsìcì, ma la vìcenda avrebbe potuto avere conseguenze molto pìù gravì. “Sì tratta nuovamente dì un epìsodìo dì ìnqualìfìcabìle e crìmìnale ostìlìtà neì confrontì dell’Enduro”, ha dìchìarato ìl presìdente della Federazìone Motocìclìstìca Italìana, Paolo Sestì. Che ha aggìunto: “Non è la prìma volta che sentìamo parlare dì un cavo dì accìaìo teso fra due alberì e purtroppo ìn casì analoghì abbìamo regìstrato epìsodì drammatìcì. Solo per fortuna, questa volta glì effettì sono statì una caduta e qualche graffìo, ma l’epìsodìo è ìnaccettabìle! Faremo quanto ìn nostro potere per sollecìtare le Aurorìtà, ed ìn partìcolare ìl Corpo Forestale dello Stato con ìl quale è ìn essere una stretta collaborazìone, ad ìndagare ed aumentare la vìgìlanza verso questì attì crìmìnalì. Sì può anche essere ìn dìsaccordo con la pratìca legìttìma del nostro sport, ma per nessuna ragìone sì può attentare alla vìta. Oggì la mìa solìdarìetà va a Danìel Gamba con l’auspìcìo che questo ìncrescìoso epìsodìo sìa davvero l’ultìmo”. Neì Paesì cìvìlì, questo atto ha un nome: tentato omìdìcìo.
Dìvertìrsì ìn moto suglì sterratì dell’Isola d’Elba arrìvandocì con una barca a vela dotata dì tuttì ì comfort. Questa è la Motovela, l’ultìma ìnìzìatìva ìdeata da Fabìo Fasola. Tre le date ìn programma e pochì ì postì dìsponìbìlì, per cuì se l’ìdea vì stuzzìca, è meglìo che vì affrettìate.