DPCM 1 Aprile. Divieto di allenamento per atleti professionisti e dilettanti fino al 13 aprile 2020


Il nuovo decreto firmato mercoledì sera dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte – DPCM 1 aprile 2020 – conferma le misure già esistenti e prevede, come unica novità contenuta nel provvedimento, il divieto di allenamento per atleti professionisti e dilettanti fino al 13 aprile 2020.

Pertanto, alla luce delle nuove prescrizioni, risulta vietata ogni forma di allenamento, anche per i piloti precedentemente autorizzati (PIN, Talenti Azzurri e piloti partecipanti a Campionati Nazionali e Internazionali).

Resta inteso quanto già comunicato dalla Federazione Motociclistica Italiana nei giorni scorsi – attraverso i propri canali istituzionali (cui si rimanda sempre per ogni comunicazione ufficiale) – in merito:

  • alla sospensione – fino al 27 aprile incluso – delle manifestazioni o competizioni sportive federali di ogni ordine e disciplina motociclistica, a livello nazionale e territoriale;
  • alla sospensione – fino al 27 aprile incluso – di tutte le attività che si svolgono sotto il coordinamento federale, compresi i raduni mototuristici, i corsi per Licenziati, le sedute di allenamento strutturato (esempio: collegiali, stage, corsi), a livello nazionale e territoriale.