E’ scomparso Giovanni Collina

E’ scomparso Giovanni Collina

Ieri 16 Febbraio 2021, il motociclismo italiano, ha perso una delle sue figure storiche.

Giovanni Collina, classe 1940, è stato per moltissimi una figura di riferimento nel mondo dell’enduro.

Storico “regolarista”, fu Campione italiano 1967-1968 su Moto Morini Corsaro 125 cc.

Vinse 5 medaglie d’oro alla “Sei Giorni”.

Epiche furono le partecipazioni a molte edizioni delle “Valli Bergamasche” dove partendo da Casalecchio di Reno in sella alla moto con cui avrebbe gareggiato, munito di Zaino sulle spalle pieno di pezzi di ricambio e pneumatico intorno al collo, giunto sul Campo gara incominciava una competizione che per molti piloti moderni, sarebbe stata sufficiente già nella trasferta.

Collina era un uomo d’altri tempi.

Burbero nei modi e schietto nelle conversazioni, rappresentava un pezzo importante di quella generazione che ha contribuito energicamente a rendere famosa l’Emilia Romagna (in particolare la zona di Bologna) come “la terra del mutur”.

Chi era nato durante la guerra, non temeva ne la fatica, ne il fango, ne la pioggia.

Molto importante fu anche l’impegno che mise nell’organizzazione di importanti Gare di enduro, nella gestione di uno storico Motoclub che portò il suo nome ed anche in qualità di Direttore di Gara.

Ci mancherà Signor Collina……

Ogni volta che il mondo dello sport perde un grande appassionato quale Lei è stato, ogni vero sportivo si sentirà un po’ orfano.

A nome del Comitato Regionale FMI Emilia Romagna, le mie più sentite condoglianze alla famiglia Collina per il grave lutto

Luigi Battoglia_ Presidente Co.Re. FMI Emilia Romagna