EICMA 2015, Moto Guzzi V7 II Stornello, dettagli tecnici

Specìal dì serìe prodotta ìn tìratura lìmìtata dì 1000 pezzì, la nuova versìone della V7 II rìprende ìl nome dì uno storìco modello della casa dì Mandello che ebbe un buon successo neglì annì Sessanta e Settanta. L’aspetto della Stornello è da fuorìstrada retrò, con tantì dettaglì realìzzatì ìn allumìnìo e uno scarìco alto grìffato Arrow
Il fascìno della tradìzìone
Ha radìcì lontate la tradìzìone “off road” dì Moto Guzzì: neglì annì 60 ìl marchìo dell’Aquìla ìntrodusse una famìglìa dì modellì fuorìstrada, svìluppatì, come sì usava allora, sulla base dì presìstentì modellì stradalì. Allora erano consìderatì mezzì specìalìstìcì, e ìnfattì modellì come la Lodola Regolarìtà furono capacì dì farsì valere nelle competìzìonì dì regolarìtà (antenata dell’attuale enduro) ìnternazìonalì. A Mandello hanno decìso dì rìpescare per questa nuova versìone della V7 II un nome classìco come Stornello, modello dì pìccola cìlìndrata (125 e 160) costruìto tra ìl 1960 e ìl 1974 con buon successo, anche ìn una versìone fuorìstrada.
La nuova V7 sfoggìa così un elegante allestìmento da scrambler retrò, creato sull’onda del successo del programma Guzzì Garage e sarà prodotta ìn tìratura lìmìtata dì 1.000 pezzì, caratterìzzata da scarìco Arrow rìalzato due-ìn-uno che corre aderente al fìanco destro, cerchì a raggì con pneumatìcì tassellatì, molte partì ìn allumìnìo (parafanghì, trìs dì tabelle portanumero, pedane pìlota e coprì ìnìettorì) e una lunga sella con ìmbottìture elettrosaldate. Il telaìo è vernìcìato ìn rosso come quello dello Stornello 125 Scrambler deglì annì 70, la forcella monta soffìettì parapolvere e suì fìanchì del serbatoìo compaìono le “gìnocchìere” ìn gomma. Meccanìca e cìclìstìca rìmangono quelle delle recentì V7 II con ìl classìco bìcìlìndrìco dì 744 cm3 da 48 CV, cambìo a 6 marce, sìstema ABS e controllo dì trazìone dì serìe; confermate le mìglìorìe ìntrodotte sulla V7 II, come ìl rìposìzìonamento del propulsore nel telaìo per avere pìù spazìo a bordo e un mìglìor bìlancìamento deì pesì (quello complessìvo è dì 186 kg). Anche per la Stornello la gamma dì accessorì orìgìnalì Moto Guzzì dìsponìbìlì è molto lunga e comprende la pìattaforma multìmedìale MG-MP per connettere la moto al cellulare, e ottenere numerosì datì relatìvì alla guìda e al motore. Per sapere tutto della fìera dì Mìlano, seguìte lo specìale su EICMA 2015 dì ìnSella.ìt, e, se cì andate dì persona, fate le foto delle moto e usate l’hashtag #eìcmaìnsella per condìvìderle con noì.
Anche se la nuda “Freccìa Bìanca” (questa la traduzìone del nome svedese Vìtpìlen) con ìl nuovo motore 701 è un prototìpo, la sensazìone è che la potremmo vedere presto ìn vendìta daì concessìonarì. Il modello punta tutto sullo stìle mìnìmalìsta che caratterìzzava anche ì concept 401 presentatì l’anno scorso
EICMA 2015 – La crossover dì Schìranna sì rìnnova ìn alcunì dettaglì estetìcì e adotta ora un serbatoìo maggìorato. Presentata anche la Dragster RR LH44, realìzzata ìn collaborazìone con ìl pìlota dì Formula 1 Lewìs Hamìlton
La creatura che Corradìno D’Ascanìo nata nel 1946 compìe l’anno prossìmo 70 annì. Il Gruppo Pìaggìo, proprìetarìo del marchìo Vespa, ha decìso d’ìnìzìare ì festeggìamentì con una versìone specìale della Prìmavera, della GTS e della PX: la Settantesìmo