Francesca Nocera e la famiglia Mancini vincono gli FXAction Awards


Si è chiusa in con una grande festa la stagione 2019 di FXAction. L’ottava edizione di Mxrave, curata dal promoter insieme al moto club Perla del Tirreno, ha attirato 250 piloti di tutte le discipline al Magazzeno di Camaiore, in provincia di Lucca. Motocross, enduro e trial le discipline che si sono viste nelle varie aree allestite dagli organizzatori. Oltre alle prove in pista, la giornata ha regalato spazio anche alle premiazioni degli FXAction awards. Anticipate dalla consegna delle tabelle di campioni ai vincitori del trofeo Maxienduro e Scrambler (Roberto Fantaguzzi, Alessio Morganti e Gianluca Gonnelli), le statuette 2019 sono andate alla famiglia Mancini e a Francesca Nocera.

Molto toccanti entrambe le premiazioni. La famiglia Mancini – rappresentata da Simone, fresco campione italiano minicross Junior e dal padre Francesco – ha ricevuto la statuetta per merito di una foto. Un’istantanea piena d’emozioni, immortalata con prontezza da Roberto Grande (premiato anch’egli), che ritrae Simone e Francesco abbracciati subito dopo il ritiro del piccolo pilota nel corso della gara di campionato europeo minicross a Gazzane di Preseglie. “Il premio vale sia per la bella stagione di Simone che per quell’abbraccio, così forte e intenso, che ha commosso tutto il nostro staff – spiega il patron di FXAction, Roberto Bianchini -. È un gesto che ci ha colpito perché spesso i genitori sono troppo nervosi durante le gare. A noi piace, invece, sperare che i figli vengano sempre accolti da un abbraccio, anche quando le gare vanno male. Avranno tempo per diventare campioni come Tony Cairoli; adesso devono solo divertirsi e innamorarsi in maniera sana di questo fantastico sport”.

Grande pathos anche alla chiamata sul palco di Francesca Nocera. La neo-campionessa italiana femminile ha ricevuto l’award per i grandi sacrifici che ha affrontato e che affronta, sempre col sorriso e con la grinta di una leonessa. Sacrifici che non le impediscono di cogliere risultati eccezionali.

Leggi anche altri articoli su Motocross o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer