Home Motorally Gerini vince il Motorally dell’Appennino. In sella anche il Presidente FMI Giovanni...

Gerini vince il Motorally dell’Appennino. In sella anche il Presidente FMI Giovanni Copioli

70

Maurizio Gerini ha fatto suo il Motorally dell’Appennino ottenendo il 2° miglior tempo  nel primo settore selettivo di 21 chilometri, e la quinta posizione nella seconda prova cronometrata. L’argento di giornata, nella classifica assoluta, è andato invece a Loic Minaudier (neo acquisto CF Racing) mentre Alessandro Botturi ha completato il podio di Spello (PG).

Una prova, la quarta del tricolore Motorally, ricca di novità: dal ritorno in sella del Presidente FMI Giovanni Copioli  apprezzato da tutti i piloti e addetti ai lavori – alla presenza di Moto.it con Andrea Perfetti che ha animato il paddock e si è recato nei 2 settori selettivi eseguendo numerose interviste; poi, l’ormai consolidata presenza  di  soloenduro.it con le sue dirette.

2 i settori selettivi preparati dal Moto Club Foligno, rispettivamente di 21 e 16 chilometri; il primo ha dato ragione a Loic Minaudier seguito da Maurizio Gerini e Alessandro Botturi, mentre Jacopo Cerutti è incappato in un errore di navigazione perdendo molti minuti. Nella seconda Prova in linea a fare la differenza su tutti è stato Mirko Gritti seguito da Leonardo Tonelli e Jacopo Cerutti. Il resto della top ten si completava con: Alessandro Botturi, Maurizio Gerini , Loic Minaudier, Andrea Mancini, Andrea Rocchi, Giovanni Gritti e Michele Pradelli.

L’appuntamento di Spello ha fatto anche  scattare il semafaro verde per la sfida “Road to Merzouga”, con 17 piloti iscritti. A incassare il miglior punteggio per questa prima parte di sfida sono stati: Leonardo Tonelli, Andrea Rochi e Marco Job. L’appuntamento con  il “Road To Merzouga” continuerà sino all’ultima prova Motorally e solo in quell’occasione si potrà conoscere  il volto candidato a confrontarsi con l’evento Dakar Series.

La competizione in rosa ha dato lustro a Simona Brenz  Verca che ha scalato il podio mentre l’argento e il bronzo sono andati rispettivamente a Camilla Ferzacca e Anna Ghiraldini. Per la classe 125 onore e meriti a Raul Budellini , Gianluca Crociani  e Filippo Pietri. Loic Minaudier è stato il leader nella 250 con Andrea Rocchi e Carlo Cabini a salire sugli altri gradini del podio. Nella 300 il miglior autore è stato Michele Pradelli davanti a Vanni Cominotto e Marco Job. La classe 450 ha laureato campione Maurizio Gerini, subito dopo si sono imposti Alessandro Botturi e Mirko Gritti.

Nella classe 600 Leonardo Tonelli ha dettato legge mentre Luigi Martelozzo e Giovanni Gritti si sono calati nei panni degli inseguitori con una 2^ e 3^ posizione. Nella categoria Marathon Niccolo’ Pietribiasi  è stato il leader indiscusso  innanzi a Gilberto Cantori e Fabio Mauri mentre nella 1000 ha fatto furore Pierluigi Valentini con la sua nuova fiammante KTM 790 davanti a Marco Gandini e Davide Compagnoni. Per il Trofeo Veterani a fare la differenza è stato  Sandro Calesini mentre per il trofeo Ultra Veteran gli applausi sono andati a Mauro Uslenghi.  Nella categoria Sport si sino distinti: Federico Macchion, Andrea Zambelli e Claudio Buttigli. Il prossimo appuntamento con la navigazione sarà in Calabria a Lorica con la 5^ e 6^ prova CIMR e Raid TT, dove il moto club ospitante sta già lavorando sodo per realizzare speciali dai 40 ai 50 km di lunghezza.

Leggi anche altri articoli su Motorally o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer