Ice Trophy, round 2. Brunet vince a Pragelato thumbnail

Ice Trophy, round 2. Brunet vince a Pragelato

Domenica 9 gennaio la seconda prova stagionale dell’Ice Trophy ha portato temperature glaciali nel Comune di Pragelato, in provincia di Torino. Freddo, vento e neve di riporto non hanno ad ogni modo fermato gli inscalfibili Ice Warriors che si sono sfidati fino all’ultimo staccata. Il circuito di Pragelato e conosciuto per essere, da oltre quarant’anni, il tempio italiano della velocità su ghiacciato. Viste le velocità di 145km/h fatte registrare dai top rider, altissime per le due ruote chiodate, in questa gara sono risultati avvantaggiati i piloti “pistaioli” in confronto a quelli “fuoristradisti”.

Nella classe regina, la IceWarriors1 open orfana del campione in carica Elia Bartolini, Davide Brunet (MC Pollein – Ktm) grande conoscitore del tracciato per i suoi trascorsi nelle quattro ruote, ha prevalso sull’attuale leader della classifica, Andrea Bianciotto (MC Pollein – Honda), alla fine di un testa a testa molto equilibrato. 3º Alessandro Morosi (Team Di Traverso – Yamaha) alla sua seconda esperienza sul ghiacciato.

Nella IceWarriors1 stock (max 550 chiodi) una finale combattuta tra due grandi amici dentro e fuori dalla pista, Alessio Bonetta (Mc Unione Sportiva Armeniese – Yamaha) ed Andrea Colombo (MC Pollein – Yamaha), ha visto prevalere il 1º con Francesco Puocci (Team Di Traverso – Yamaha) 3º dopo avere accusato per tutta la gara problemi alla frizione del suo Ténéré 700. La vittoria della sottocategoria IceWarriors1 stock GP (riservata ai gommati Miche