Il giro d’Italia degli Assoluti di Enduro! thumbnail

Il giro d’Italia degli Assoluti di Enduro!

Tra poco più di una settimana la stagione dell’Enduro italiano prenderà finalmente il via a Passirano (BS). Come di consueto, saranno gli Assoluti ad inaugurare il nuovo anno! Il viaggio inizierà in Franciacorta, grazie al rinnovato impegno del motoclub R.S. 77, e toccherà in lungo e largo tutto lo stivale. Dalla Lombardia si volerà in Sicilia, facendo rotta verso Custonaci (TP), dove il 27 e 28 Marzo, si terranno la 2^ e la 3^ prova. Nel weekend della Festa della Liberazione la carovana dell’Enduro Italiano farà tappa, per la 4^ e 5^ prova, in uno dei borghi più belli d’Italia: Piediluco. Dall’Umbria ci si sposterà nelle Marche, a Fabriano (AN), luogo magico dell’enduro nostrano, che accoglierà la 6^ gara il 16 Maggio. Il versante bergamasco del Lago d’Iseo vedrà disputare la penultima sfida del 2021 a Sarnico, il 6 giugno, prima della chiusura stagionale che avverrà a Fanna (PN) il 25 e 26 settembre.

Un campionato che, come tutti gli anni, garantirà uno spettacolo assoluto e di livello mondiale! Tanti gli stranieri che parteciperanno agli Assoluti d’Italia. Mai come quest’anno la classe dedicata ai piloti degli altri paesi aveva avuto una rappresentanza così folta: a contendersi il titolo ci saranno enduristi provenienti da ben tre continenti! Ad avere i favori dei pronostici sono però sempre i due inglesi di Betamotor: Brad Freeman e Steve Holcombe! I due compagni di squadra, vincitori degli ultimi quattro titoli, sfideranno il loro connazionale Joe Wootton (Husqvarna), l’australiano Will Ruprecht –  tra le fila del rinnovato Team Boano, passato da Beta a TM Racing – i portacolori Fantic Edmonson e Etchells e una folta schiera di altri TOP rider di livello mondiale come Theo Espinasse (Honda Redmoto), Roni Kytonen (Honda Redmoto) e Hamish Macdonald (Sherco).

Nella 125 quest’anno sarà una sfida tra vecchie volpi e giovani lupi: ai nastri di partenza, sulla piccola ottava di litro, ci saranno Davide Guarneri, con la piccola Fantic affidatagli da Simone Albergoni, e Deny Philippaerts, con la TM 125 del Team Boano. I due esperti enduristi dovranno vedersela con il siciliano Giuliano Mancuso (Fantic D’Arpa Racing) e i giovanissimi Lorenzo Giuliani (Beta) e Filippo Colarusso (Husqvarna).

Nella 250 4t sarà sfida tra campioni del Mondo: Matteo Cavallo ritrova il Team Boano – che lo portò al titolo iridato nel 2018 – e passa nella classe minore dedicata ai 4t salendo in sella alla TM che nel 2020 aveva portato Andrea Verona ad un passo dal titolo. Quest’anno il ventunenne vicentino correrà in sella alla GasGas ufficiale dopo aver concluso un ciclo vittorioso, durato ben 4 anni, con la casa di Pesaro. Cambio di casacca anche per il due volte campione del mondo Davide Soreca pronto a dire la sua in sella