Il Trofeo delle Regioni Motocross e della Lombardia thumbnail

Il Trofeo delle Regioni Motocross e della Lombardia

La Lombardia rispetta i pronostici e si porta a casa l’edizione 2021 del Trofeo delle regioni Alberto Morresi di motocross. Con 15 punti complessivi tra MX1, MX2 e 125, i piloti in maglia verde conquistano la gara a squadre davanti al Lazio e alla Toscana. La bellissima pista di Ponte a Egola, gestita dal Moto Pellicorse nel comune pisano di San Miniato, ha ospitato l’avvenimento che ha visto in azione pure i minicrossisti del trofeo Marinoni.

la sfida e entrata nel vivo sabato co le qualifiche. I migliori crono sono stati di Davide Brandini (KTM – Toscana) in 125, Emanuele Alberio (Husqvarna – Lombardia) in Mx2 e Gabriele Oteri (KTM – Sicilia) in Mx1. La pole position e andata alla Lombardia, che ha unito la prestazione di Alberio al secondo tempo di Volpicelli in 125 e il 4º di Martelli in Mx1. Di seguito, la Toscana e il Lazio.

CRONACA – 125

Fabio Massimo Palombini (KTM- Lazio) prende subito il comando in gara-1 e va a vincere senza mai permettere ad Andrea Cipriani (Gas Gas – Toscana) di avvicinarsi. Edoardo Volpicelli (Gas Gas – Lombardia) in gran rimonta arriva terzo, poi Andrea Brilli (KTM – Lombardia) e Gaetano Cassibba (Husqvarna – Sicilia).

Gara-2 con Giorgio Di Crescenzo (KTM – Abruzzo) che parte in testa, ma viene scavalcato da Palombini e da Alessandro Sadovschi (KTM – Marche). Palombini resiste in prima posizione fino agli ultimi giri, quando un problema al freno lo costringe a rallentare vistosamente. Sadovschi percui vince, con l’eterno Felice Compagnone (KTM – Lazio) che salva la sua regione portando a casa il secondo posto. Terzo Di Crescenzo, 4º Francesco Gazzano (Gas Gas – Lombardia) e 5º in rimonta Cipriani, davanti a Palombini.

MX2

Dominio incontrastato di Manuel Ulivi (Gas Gas – Piemonte) in gara-1, con Emanuele Alberio (Husqvarna – Lombardia) che gestisce la seconda posizione. Al terzo posto e grande battaglia, con Paolo Ermini (Husqvarna – Veneto) che alla fine la spunta su Mario Tamai (Gas Gas – Liguria) e Nicolò Borrozzino (Honda – Campania).

Ulivi si ripete pure nella seconda manche, staccando subito Lorenzo Ciabatti (KTM – Toscana) e Alessandro Facca (Kawasaki – Lazio). Da dietro, però, arrivano Tamai e Alberio, che scavalcano Facca e conquistano rispettivamente il terzo e il 4º posto.

MX1

Thomas Martelli (KTM – Lombardia) parte in testa e amministra qualche preziosa lunghezza su Luca Borz (Honda – Trento). Al terzo posto resiste Ismaele Guarise (Husqvarna – Veneto), nonostante gli attacchi di un Gabriele Oteri (KTM – Sicilia) in gran rimonta. 5º posto per Alessandro Brugnoni (Honda – Lazio).

Oteri in gara-2 parte decisamente e prova la fuga, ma Martelli lo bracca e dopo un paio di giri passa al comando. Il siciliano deve vendere pure a Guarise, che inizia un duello entusiasmante con Martelli, fatto di sorpassi e controsorpassi. A spuntarla e il portacolori della Lombardia, che regala il punteggio migliore alla sua regione. Dietro a Guarise arrivano Oteri, Borz e Brugnoni.

La festa del podio chiude il Trofeo delle regioni 2021, con la Lombardia che totalizza 15 punti e sale sul gradino più alto. Secondo posto (24 punti) per il Lazio, al suo miglior risultato nella storia di questa gara, poi la Toscana, che con 32 punti strappa la 3ª posizione al Veneto, fermo a quota 33. Al 5º posto, con 39 punti, i campioni uscenti del Piemonte.