Home Trial Il Trofeo delle Regioni Trial 2019 di scena a Folgaria

Il Trofeo delle Regioni Trial 2019 di scena a Folgaria

92

Concluso con il round vissuto a Ceranesi il Campionato Italiano Trial 2019, la stagione delle due ruote trialistiche riserva ancora uno degli appuntamenti più attesi del calendario. A Folgaria, nota località turistica della Provincia di Trento, andrà in scena nel fine settimana del 19-20 ottobre l’edizione 2019 del Trofeo delle Regioni “Memorial Diego Bosis”, l’evento che richiama ogni anno trialisti provenienti dalle varie Regioni d’Italia, pronti a difendere con orgoglio e con il massimo dell’impegno il proprio senso di appartenenza strettamente legato al territorio. Aperta alle rappresentative delle Regioni e Club d’Italia, la gara richiamerà indicativamente 150 partecipanti per un evento promosso con competenza, passione e professionalità dal Moto Club Egna-Neumarkt, annoverando il prezioso contributo e patrocinio del Comune di Folgaria, dell’Azienda di Promozione Turistica dell’Alpe Cimbra oltre che degli Operatori Turistici e delle Associazioni locali.

IL TROFEO DELLE REGIONI

Intitolato al compianto ed indimenticabile Diego Bosis, il Trofeo delle Regioni è riservato alle squadre di Regione e Club designate dal Comitato Regionale o dai Moto Club di appartenenza. Ciascuna regione partecipante potrà schierare, nella graduatoria del Trial delle Regioni, fino ad un massimo di quattro piloti di quattro differenti classi in base al ranking nazionale (TR2, TR3/TR3 125, TR3 Open e TR4), impegnati domenica in un percorso di 12 zone da ripetere per due giri studiato a puntino dal MC Egna-Neumarkt. Per il Trial delle Regioni si ripartirà dai verdetti dell’edizione 2018 tenutasi a Cagli con il successo dell’Umbria a precedere il Piemonte e la Liguria. Parallelamente alla graduatoria del Trial delle Regioni, concorreranno anche i trialisti iscritti alla Coppa delle Regioni (tre piloti per squadra), Coppa delle Regioni Giovani (ammessi piloti MiniTrial A, B, C, Open e Femminile), Coppa delle Regioni Club e Coppa delle Regioni Vintage.

Modulo Iscrizioni TDR 2019

GIANNI E ROBERTO TABARELLI DE FATIS NELLA HALL OF FAME

Tradizione consolidata nel corso dell’ultimo biennio del Campionato Italiano Trial, eccezionalmente in occasione del Trofeo delle Regioni di Folgaria si terrà la cerimonia di introduzione nella “Hall of Fame” dell’Italiano Trial dei fratelli Gianni e Roberto Tabarelli De Fatis, esponenti di spicco della specialità in Trentino. Tuttora impegnato nella promozione del Trial nella propria regione in qualità di organizzatore e tracciatore, Gianni Tabarelli de Fatis nei primi anni ’80 si è affermato tra i trialisti italiani di riferimento, difendendo egregiamente i colori dell’Italia al Trial delle Nazioni con due podi all’attivo nel 1984 e 1985. A sua volta Roberto Tabarelli de Fatis, due volte Campione italiano (Cadetti e Junior 125cc rispettivamente nel 1982 e 1983), ha disputato nel triennio 1984-1986 diverse gare del Mondiale Trial, diventando con il terzo posto alla Coppa delle Regioni del TDR 2009 uno dei trialisti più longevi dell’intero movimento.

PROGRAMMA ED EVENTI

Ad anticipare la disputa della gara, sabato 19 ottobre a partire dalle 18:00 si svolgerà la sfilata dei piloti i quali attraverseranno il centro storico di Folgaria fino a raggiungere il Palasport, teatro della presentazione delle squadre e regioni al via. L’indomani, domenica 20 ottobre, alle 9:30 scatterà l’edizione 2019 del Trofeo delle Regioni “Memorial Diego Bosis” con 12 zone controllate da ripetere per due giri con partenza e arrivo sempre al PalaFolgaria.

Il Percorso di Gara del Trofeo delle Regioni 2019

COME RAGGIUNGERE FOLGARIA

Folgaria si può raggiungere dall’Autostrada A22 del Brennero uscendo al casello di Rovereto Nord (km 28). In alternativa, dall’Autostrada A31 della Valdastico, uscire al casello di Piovene Rocchette (km 52).

Leggi anche altri articoli su Trial o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer