Internazionali d’Italia MX al via dalla sabbia di Riola


Saranno gli Internazionali d’Italia a dare il via alla stagione Europea di Motocross. Se negli States il Supercross è iniziato il 4 gennaio in California, il 26 gennaio Riola Sardo (OR) ospiterà la prima prova della competizione pre Mondiale.  La Serie, ancora titolata EICMA, è composta da tre gare consecutive, e dopo l’avvio sulla sponda occidentale della Sardegna, si correrà a Ottobiano (PV) il 2 febbraio e a Mantova il 9.

Il tracciato di Riola sarà un test importante per tutti i piloti. Il fondo sabbioso cambierà giro dopo giro rendendo l’azione dei piloti sempre più complicata dal punto di vista tecnico. Waves irregolari e canali molto profondi metteranno a dura prova gli atleti, che dovranno riuscire a galleggiare sulla sabbia. Gesto riuscito al meglio, negli ultimi anni, a Tony Cairoli (Red Bull KTM Factory Racing).

Così si spiega anche l’alto numero di tecnici giapponesi presenti al seguito del Team HRC di Giacomo Gariboldi, intenti a far stressare in condizioni davvero uniche le “nuove” Honda Factory di Tim Gajser e Mitchell Evans, e quelle del team 114 Motorsports degli australiani esordienti Bailey Malkiewicz e Nathan Crawford, gestite da Livia Lancelot nella MX2, che faranno il loro debutto in gara proprio sulla sabbia sarda.

Il team Monster Energy Yamaha Factory MXGP schiererà Gautier Paulin e Jeremy Seewer in sella alle potenti 450 supervisionate direttamente dai tecnici di Michele Rinaldi per conto della casa dei tre diapason. Debutto in Sardegna per il team Monster Energy Kawasaki Racing Team con Clement Desalle (che non ha mai corso a Riola) e con il sempre presente Romain Febvre, che però esordirà sulla “verdona” cambiando per la prima volta il numero da quando corre nel mondiale, passando dal 461 al 3. Non mancherà al confronto il Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing con Arminas Jasikonis e Pauls Jonass.

L’elenco ufficiale degli iscritti delle tre classi (125/MX2/MX1) e tutte le info sono disponibili e aggiornate sul sito www.offroadproracing.it

Leggi anche altri articoli su Motocross o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer