Internazionali Motocross. Gajser protagonista anche a Ottobiano


Seconda grande giornata di spettacolo e gare ad Ottobiano per l’edizione 2020 degli Internazionali d’Italia MX EICMA Series. Sul tecnico e spettacolare tracciato lombardo quasi 200 piloti si sono sfidati per conquistare i podi della 125, MX2, MX1 e della Super Campione, gara che vede contrapposti i top 20 delle manche della MX2 e della MX1. Grande anche il successo in termini di pubblico, sia in pista che sul web, con più di 195.000 visualizzazioni del live streaming.

SuperFinale – Continua anche ad Ottobiano (PV) il dominio incontrastato di Tim Gajser (Honda HRC) che sulla sabbia della Lomellina conquista altre due vittorie ed allunga nella classifica della MX1 e della Super Campione. Lo sloveno non sbaglia nulla nella manche che chiude la giornata di gare; parte in testa ed allunga con disinvoltura, mettendo un margine di sicurezza tra se ed il compagno di squadra Mitch Evans che tiene dietro fino al traguardo, nonostante la grinta dell’australiano che conquista la seconda piazza davanti ad uno scatenato Arminas Jasikonis (Husqvarna Rockstar Factory Racing Team), partito indietro e bravo a rimontare diverse posizioni. Nella classifica di campionato, valida per la conquista del montepremi, Gajser guida con 240 punti, davanti a Jasikonis 160 e Alberto Forato (Husqvarna Maddii Racing), quinto oggi e terzo con 105 punti.

MX1 – Nella massima categoria la Pole Position 24MX è stata conquistata in modo incredibile da due piloti che hanno fatto registrare lo steso identico tempo di 1:35.877: Arminas Jasikonis e Mitchell Evans; ma la targa per il Best Lap MX24 è stata consegnata in un primo momento al pilota della Honda, ma poi è passata a Jasikonis perché il regolamento prevede che la pole vada a chi fa il tempo per ultimo. In gara invece ha fatto vedere a tutti chi è il Campione del Mondo: Tim Gajser che ha dominato, scattando velocissimo e andando a vincere indisturbato. Secondo il suo compagno di squadra che ha saputo recuperare alcune posizioni, mentre terzo il pole man della Husqvarna, partito intorno alla decima posizione.

Podio di giornata e podio del campionato, con Tim Gajser al comando con punteggio pieno e la lotta per il titolo è aperta solo ai primi tre e vedremo chi sulla sabbia di Mantova saprà aggiudicarsi il titolo.

MX2 – 24 MX Pole Position per Roan VanDeMoosdijk (Kawasaki) che parte attardato e mentre recupera si rende protagonista di una uscita di pista all’esterno di una curva. A vincere la prova pavese è stato Maxime Renaux (Yamaha SM Action Migliori), scattato bene e bravo nel superare alcuni avversari portandosi al comando dopo pochi giri e mantenendo la posizione fino alla bandiera a scacchi. Al via a scattare velocemente è il compagno di Renaux, Andrea Adamo, che poi perde alcune posizioni terminando sesto. Secondo è Gianluca Facchetti (Yamaha Hutten Metaal) che ha recuperato rispetto alla partenza, precedendo sul finish line Tom Vialle (KTM Red Bull Factory Racing Team). Il campionato non ha ancora mostrato un vero e proprio dominatore nelle due prove di Riola e Ottobiano e a Mantova sarà tutto da decidere, con i primi 7 ancora matematicamente in lizza per il titolo.

125 – Nella ottavo di litro conquista la Pole Position 24 MX Camden McLellan (Husqvarna), ma in gara il sud africano non sa sfruttare il tempo staccato alla mattina. La vittoria nella prima manche va a Pietro Razzini (Husqvarna), partito al comando e capace a tenere a distanza i suoi avversari, che si sono alternati alle sue spalle. Nelle fasi iniziali al secondo posto si inserisce Andrea Roncoli (Husqvarna), seguito dai duellanti Vettick Maico (KTM) e Liam Everts (KTM), alla fine giunti nell’ordine. In gara due Andrea Roncoli scatta velocissimo andando a conquistare la leadership della manche, allungando sugli avversari nelle prime fasi. Secondo è Vettick Maico, partito a ridosso dei primi, mentre terzo chiude Pietro Razzini che recupera alcune posizioni. In campionato Razzini è al comando seguito da Andrea Roncoli con 180 punti di distacco. Terzo un altro italiano, Andrea Bonaccorsi (Fantic), staccato di quasi 300 punti, ma con ancora 500 punti da assegnare a Mantova è tutto aperto e vedremo chi saprà aggiudicarsi il titolo degli under 17 2020.

Appuntamento con il round finale degli Internazionali d’Italia EICMA Series 2020 tra sette giorni sulla pista sabbiosa di Mantova. In Settimana sono programmati servizi in post produzione su RAI SPORT, con tre highlights, ciascuno di 60’ in onda il giovedì sera.