Internazionali Motocross. Grandi sfide sulla sabbia di Alghero thumbnail

Internazionali Motocross. Grandi sfide sulla sabbia di Alghero

Seconda gara in Sardegna per gli Internazionali d’Italia Motocross 2021, organizzata domenica 7 marzo grazie al supporto soprattutto delle autorità locali, del Comune di Alghero – Città del Corallo, nella persona del Sindaco Mario Conoci, e del Moto Club Il Lazzaretto. Una pista molto tecnica ha accolto tutti i partecipanti che hanno dato vita a gare entusiasmanti e molto tirate e nulla è stato scontato fino alla bandiera a scacchi.

Grazie all’organizzazione tutte le gare sono state trasmesse in diretta tv con ottimi riscontri, con commenti sia in italiano che in inglese, che hanno dato l’opportunità a tanti appassionati di vedere queste prove di una stagione molto incerta per le questioni della pandemia, ma che non ha fermato questo evento, oramai diventato un punto di riferimento internazionale.

Supercampione – Incerta fino alla bandiera a scacchi, con un bellissimo duello tra il vincitore Thomas Olsen (Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing) e Romain Febvre (Monster Energy Kawasaki Racing Team), che fino alla fine hanno combattuto per la vittoria. Il francese della Kawasaki ha fatto segnare l’holeshot e il miglior giro, ma è caduto a metà gara permettendo ai suoi avversari di avvicinarsi e Holsen ha saputo rimontare dopo una partenza non perfetta. Sul terzo gradino del podio Glenn Coldenhoff (Monster Energy Yamaha Racing Team), che ha fatto una bella gara e quarto Jeremy Van Horebeek (SDM Corse Beta MX), che ha portato a termine una buona manche con la moto italiana. Da sottolineare la caduta al via dove sono rimasti coinvolti Nicholas Lapucci (Fantic Factory Team Maddii) e Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory MX2), che hanno dovuto separare le moto prima di ripartire e rimontare diverse posizioni.

MX1 – Pole position per Ivo Monticelli (Monster Energy Kawasaki Racing Team) che non ha saputo sfruttare la prima posizione al cancello. A scattare davanti a tutti è stato infatti Glenn Coldenhoff (Monster Energy Yamaha Racing Team) che ha vinto l’holeshot, ha registrato il miglior giro e ha allungato su tutti i suoi avversari, andando a vincere. Secondo Thomas Olsen (Rockstar Energy Husqvarna Factory Racing) e terzo Ben Watson