Jeremy Miroir protagonista del Rally Sandalion in Sardegna
Domenica 8 maggio la terza giornata del Raid TT Sandalion Rally organizzato dal Moto Club Insolita Sardegna, valevole anche come quarta prova del Campionato Italiano Motorally, ha avuto come vincitore Jeremy Miroir, portacolori del team RS Moto Honda in sella a Honda 450. I 250 centauri hanno iniziato a sfilare dal via alle 8.00 in […]

Jeremy Miroir protagonista del Rally Sandalion in Sardegna

Domenica 8 maggio la terza giornata del Blitz TT Sandalion Rally organizzato dal Moto Club Insolita Sardegna, valevole pure come quarta prova del Campionato Italiano Motorally, ha avuto come vincitore Jeremy Miroir, portacolori del team RS Moto Honda in sella a Honda 450.

I 250 centauri hanno iniziato a sfilare dal via alle 8.00 in punto con Leonardo Tonelli ad iniziare oltre ad essere il 1º pilota a fronteggiare i due settori selettivi previsti, rispettivamente di 30 e 21 Km. I 10 migliori interpreti della 1ª speciale sono stati Leonardo Tonelli, Jeremy Miroir, Tommaso Montanari, Jacopo Cerutti (partito in 11^ posizione), Tobias Ebster (indiscussa rivelazione della disciplina), Thomas Marini, Maurizio Gerini, Andrea Rocchi, Andrea Gava e Filippo Tullio. I 5 migliori interpreti del 2° settore selettivo sono stati Jeremy Miroir, Tommaso Montanari, Jacopo Cerutti, Leonardo Tonelli e Andrea Gava. A fine serata, nel corso della cerimonia di premiazione, a mettere in bacheca il titolo di campione del Sandalion Rally edizione 2022 e stato Jeremy Miroir mentre Leonardo Tonelli si e dovuto accontentare dell’argento; il bronzo e andato nelle mani di Ebster.

Blitz TT – Il miglior mattatore della classe RT1 dopo 3 giorni di gara e stato Carlo Cabini. La RT2 e andata invece a Jeremy Miroir mentre la RT3 ad Andrea Rocchi. La RT4 ad Alessandro Botturi; la RTF ha premiato Raffaella Cabini mentre la RTS e andata a Giacomo Zappoli.

Motorally – Per quanto concerne la cronaca sportiva di classe della quarta prova dell’Italiano Motorally, l’Assoluta ha premiato con l’oro Jeremy Miroir, con l’argento Jacopo Cerutti e con il bronzo Leonardo Tonelli. La classe A-50 e andata a Edoardo Mana, mentre per la classe AF onore e meriti per Raffaella Cabini. Nella classe 125 Paolo Degiacomi ha autografato la migliore prestazione mentre per la classe B-250 Carlo Cabini ha fatto brillare i colori del team RS Moto. La C-300 e stata proprietà di Andrea Rocchi mentre la classe D-450 e stata patrimonio di Jeremy Miroir.Crescendo di cilindrata per la classe E-600 il ruolo di protagonista e stato condotto da Tommaso Montanari.

La classe Marathon ha laureato con l’oro Giovanni Gritti. Nella classe G 1000 il gradino più alto del podio e stato scalato da Alessandro Botturi. La tabella Blu che si e distinta su tutte, dedicate alla classe Sport, e stata di Giacomo Zappoli. Il Trofeo Under 23 e andato a Paolo De Giacomi. Il memorial Badiali a Cesare Zacchetti mentre la classe Ultraveteran e stata artigliata da Gilberto Cantori. Il Yamaha Challenge categoria GPX ha acclamato vincitore Stefano Bertulezzi mentre la categoria PRO ha consegnato l’oro a Mirko De Felice.

Il Fast Team ha incassato il risultato più prestigiose per i moto club mentre a dominare per i team indipendenti ci ha pensato l’Africa Dream Racing. Il prossimo incontro con il road book sarà ad Aielli il 25 e 26 maggio con la 5ª e sesta prova del Campionato Italiano Motorally con l’organizzazione del Moto CLub Sirente.