Home Motorally Maurizio Gerini vince il Transanatolia Rally. Francesca Gasperi prima tra le donne

Maurizio Gerini vince il Transanatolia Rally. Francesca Gasperi prima tra le donne

28

L’aveva detto prima di partire: “A me basterebbe solo migliorare di una posizione rispetto alla classifica del 2018”. E Maurizio Gerini, secondo assoluto lo scorso anno, in Turchia, ha mantenuto la sua promessa. Sabato 31 agosto ha vinto la sua sedicesima speciale su diciassette complessive portandosi a oltre un’ora di vantaggio dal suo più diretto inseguitore, Marco Borsi. Gerini ha vinto con la sua Husqvarna 450 portando i colori AMX sul gradino più alto del podio, per la prima volta nella sua carriera, in un rally raid di portata internazionale. Una bella soddisfazione per il pilota di Chiusanico (IM) che ha commesso qualche errore mantenendo però sempre alta la concentrazione, divertendosi ad aprire praticamente ogni giorno la pista, specializzandosi sempre più in quella navigazione che davvero ora rappresenta il suo futuro.

“Nell’ultima giornata abbiamo affrontato solo la prima speciale – ha detto Gerini – vista la decisione dell’organizzazione di annullare la seconda ed è stato un bene perchè percorrendola solo in trasferimento ci siamo resi conto che era diventata, a causa delle piogge dei giorni scorsi, davvero pericolosa. Sono andato forte anche oggi stando però attento e senza rischiare; volevo solo portare la moto in parco chiuso e terminare questa gara che per me è stata bellissima. Un’esperienza importante e un ottimo allenamento in previsione dei prossimi impegni sportivi, soprattutto perchè aprire la pista tutti i giorni è stato bello e a livello personale ho messo da parte qualcosina in più”.

Non solo Maurizio Gerini, anche Francesca Gasperi è raggiante per la sua gara. E’ arrivata al traguardo, sua prima ambizione, ma ha anche vinto la categoria femminile e chiuso in 17° posizione assoluta. “Sono davvero molto molto contenta. Felice di essere arrivata in fondo e devo ammettere di essermi divertita moltissimo. Stamattina sono partita con un po’ di tensione, forse più che negli altri giorni. Ero emozionata, lo ammetto. Ho gestito il gas, rallentando e pensando solo ad arrivare, ma negli ultimi chilometri sinceramente mi sono lasciata andare e ho spalancato il gas”. Esperienza bellissima per la pilota veronese che in sella ad una Husqvarna 350 con i colori AMX regala una seconda vittoria al team reggiano, con la conquista della classifica femminile.

Leggi anche altri articoli su Motorally o leggi la fonte


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer