Home Enduro MiniEnduro. Le gare della prima tappa di Roccamontepiano

MiniEnduro. Le gare della prima tappa di Roccamontepiano

39

Roccamontepiano (CH), paesino sui monti abruzzesi con vista sul monte Maiella, ha ospitato questo weekend la prima e seconda prova del Campionato Italiano MiniEnduro Maxxis 2019. È stata una gara dai due volti: se sabato un timido ma caldo sole ha fatto capolino tra le nuvole per buona parte della giornata, così non è stato per oggi: pioggia, freddo e nebbia ci hanno catapultati d’improvviso in un clima autunnale! Queste avverse condizioni hanno costretto l’organizzazione a effettuare dei tagli preventivi sul percorso e sulle prove speciali; con il proseguo della giornata però il maltempo non ha mollato la presa, portando di conseguenza la giuria a decidere per l’annullamento del quinto giro in programma. Sempre per queste condizioni meteo, i debuttanti hanno affrontato, dal secondo giro, solamente l’Airoh Cross Test.

Nonostante questa situazione estrema, la macchina organizzatrice ha funzionato perfettamente con i motoclub Pardi A.M. Teatina ed il motoclub DG Racing alla guida dell’evento.

Ma non solo pioggia. La giornata di ieri infatti è stata tutta da incorniciare, così come il record di piloti: sono stati ben 174 gli atleti che si sono presentati a questo primo appuntamento con il Campionato italiano MiniEnduro!

La mattina è stata caratterizzata dalle verifiche amministrative e tecniche, con la gara che ha visto il via alle ore 12.00. Subito dopo lo start i mini-piloti offroad si sono diretti all’Airoh Cross Test, un fettucciato disegnato su un prato. Terminata la prova i ragazzi si sono cimentati nel Comec Enduro Test, tracciato nel sottobosco. In questo Day1 sono stati affrontati cinque giri per un totale di dieci prove speciali.

Primo appuntamento anche per il Trofeo Airoh Cross Test, che nominerà a fine campionato il miglior pilota dei fettucciati; la prima giornata è andata a Gabriele Pasinetti (Beta), mentre la seconda a Cristian Murgut (KTM).

Al via anche il Trofeo Lady 24mx, con ben 9 ragazze a sfidarsi per conquistare questa prima edizione del trofeo a loro dedicato. La più veloce è stata Aurora Pittaluga (KTM), seguita da Elisa Givonetti (KTM) e Emily Faganel (KTM).

Prossimo appuntamento è per il 29 e 30 giugno a Ponte Nizza (PV).

Leggi anche altri articoli su Enduro o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer


Federazione Motociclistica Italiana