Il Moto Club Careter piange Mauro Lazzaroni
Il Moto Club Careter piange Mauro Lazzaroni

Il Moto Club Careter piange Mauro Lazzaroni


Mauro Lazzaroni, storico presidente del Motoclub Careter Nembro (BG) se ne è andato, colpito da un infarto, in seguito ad un improvviso problema respiratorio. A distanza di soli sette mesi va a raggiungere il suo amico di sempre, Adriano Rota Nodari, altro pilastro del Motoclub e cronometrista nazionale, scomparso lo scorso anno. Che destino. Lascia nel dolore la moglie Marcella, i parenti e i tanti amici che lo conoscevano e lo stimavano.

Un grande uomo, una bella persona, ma per tutti “il presidente” del Motoclub Careter, quello che più di tutti ha incarnato il senso di appartenenza al Careter. Non per nulla due anni fa il Consiglio Direttivo del Motoclub Careter “Imerio Testori” di Nembro lo aveva insignito del titolo di presidente “ad honorem” del sodalizio seriano. E mai titolo è stato così appropriato. Quando si parla di Motoclub Careter, infatti, il pensiero corre subito a Mauro Lazzaroni, che per ben 54 anni ha incarnato la storia del motoclub, fin dalla sua fondazione, ricoprendo tanti incarichi al suo interno, soprattutto organizzativi e logistici, e diventando anche per decenni il suo presidente.

Tante stagioni agonistiche in prima fila, protagonista del ricco palmares che contraddistingue in Bergamasca, ma anche in Italia, il MC Careter di Nembro. E’ con Mauro che il Moto Club Careter risultò primo, come squadra di club, alla “Sei Giorni Internazionale” di Zeltweg, in Austria, nel 1976. E tanti i giovani piloti che vide indossare le mitiche maglie giallo-verdi del MC Careter, impegnate soprattutto nella moto-regolarità, ma anche nel cross e nel trial.

Si alternavano i dirigenti, i soci, i piloti, ma Mauro Lazzaroni era sempre là, dietro alla sua scrivania. Del resto, il Motoclub Careter era per lui una fede, ci credeva fino in fondo, era la sua vita. Affiancò altri presidenti che si alternarono nel Consiglio Direttivo, ma, anche se l’età avanzava implacabile, Mauro Lazzaroni c’era sempre.

Ora, però, Mauro Lazzaroni se ne è andato; aveva 85 anni, e con lui se ne va un “gigante” della storia del Motoclub Careter Nembro (BG).