Motocross Epoca. In 150 a Città di Castello
Il grande caldo non ferma il campionato italiano motocross Epoca Ufo 2022. Sulla pista della Trogna di Città di Castello, preparata dal moto club Baglioni, i veterani del tassello e le loro “vecchie signore” hanno portato a termine la quarta prova stagionale, accumulando altri punti preziosi per le varie classifiche di campionato. Circa 150 i […]

Motocross Epoca. In 150 a Città di Castello

Il grande caldo non ferma il campionato italiano motocross Epoca Ufo 2022. Sulla pista della Trogna di Città di Castello, preparata dal moto club Baglioni, i veterani del tassello e le loro “vecchie signore” hanno portato a termine la quarta prova stagionale, accumulando altri punti preziosi per le svariate classifiche di campionato.

Circa 150 i piloti al via, a sfidare il clima torrido e una pista sempre tecnica e insidiosa. Questi i nomi dei vincitori di giornata: Valentino Civitarese (CZ – Amsil) nella A1, Kekkin (Suzuki – Mirano) nella A2, Marco Graziani (Maico – Intimiano Natale Noseda) nella A3, Luciano Lanci (Frigerio – Scuderia Fulvio Norelli) nella B1, Paolo Fiorucci (Villa – Baglioni) nella B2, Sergio Gandolfi (Montesa – Micro mc Bologna) nella C, Silvio Pupilli (Suzuki – Sarnano mx racing) nella D1, Alessio Soldà (Husqvarna – Chimax Lonigo) nella D2, Mirko Fiorentini (Honda – Smr scuderia Crt) nella D3, Franco Menotti (Suzuki – Gemona) nella E1, Gianni Gismondi (TGM – Lion Montegranaro) nella E2, Nicola Montalbini (Yamaha – Campello in moto) nella E3, Marcello Fenaroli (Honda – Intimiano Natale Noseda) nella E4, Alberto Ferrari (Suzuki – Mv Gallarate) nella E5, Emanuele Beggin (Yamaha – Albettone) nella Evo1, Luca Pedica (Honda – Suasa) nella Evo2, Massimo Trollo (TGM – Gaerne) nella F1, Roberto Meroli (HRD – Berbenno) nella F2, Samuele Pagliaccia (Honda – Graffignano) nella G1, Nicolas Tumini (Yamaha – I briganti della torre) nella G2 e Claudia Pellizzon (Yamaha – Wafna) nel Gruppo 4.

Per il campionato italiano Epoca Ufo Plast un paio di settimane di pausa, poi incontro il 23 e 24 luglio a Lovolo di Albettone, in provincia di Vicenza, per il recupero della gara rinviata per cattivo tempo il passato aprile, che vale ora come penultima prova.