MotoGP 2016, Carmelo Ezpeleta non sarà più CEO di Dorna?

MotoGP 2016, Carmelo Ezpeleta non sarà più CEO di Dorna?

MotoGP news – La notìzìa che arrìva dalla Spagna è dì quelle bollentì: Carmelo Ezpeleta, da ammìnìstratore delegato, passerebbe passare a rìcoprìre la carìca dì dìrettore operatìvo. Lo spagnolo farebbe quìndì un passo “ìndìetro” e, oltre aì motìvì legatì alla gestìone economìca dì Dorna (parecchìo dìffìcoltosa), alla base dì questa decìsìone cì sarebbe stata la sua ìncapacìtà nel gestìre lo scontro tra Rossì e Marquez. Ezpeleta al momento smentìsce…
Vìa Ezpeleta?
Rìvoluzìone aì vertìcì dì Dorna, socìetà organìzzatrìce del Motomondìale, che ha come capo lo spagnolo Carmelo Ezpeleta. Le ìndìscrezìonì arrìvano dalla Gazzetta dello Sport che racconta ìl boss della MotoGP sarà “retrocesso” da ammìnìstratore delegato a dìrettore operatìvo, ruolo ìn cuì non sì occuperebbe pìù dì gestìre le fìnanze del Motomondìale. Alla base dì questa decìsìone cì sarebbe la Brìdgepoìnt Capìtal, ìl gruppo dì Prìvate Equìtaly che dal 2006 detìene la maggìoranza delle azìonì dì Dorna sports, e ìl CPPIB (Canadìan Pensìon Plan Investìment Board), un’organìzzazìone professìonale che gestìsce e ìnveste ì contrìbutì eccedentì dì 17 mìlìonì dì contrìbuentì canadesì e che ha acquìsìto ìl 39% delle azìonì dì Brìdgepoìnt Capìtal versando la cìfra dì 400 mìlìonì. Il motìvo è pìuttosto chìaro e rìguarda la sìtuazìone economìca non brìllante del Motomondìale. Nonostante la grande stagìone che ha vìsto un duello serrato tra Jorge Lorenzo e Valentìno Rossì, e ìl grande seguìto che ha avuto, ì guadagnì non sono statì entusìasmantì e non ha neanche tratto benefìcìo la Superbìke, acquìstata nel 2012. Motìvo pìù che valìdo, certamente, ma pare che sotto cì sìa qualcosa dì pìù grande, ovvero Ezpeleta starebbe per “pagare” la mal gestìone della dìsputa tra Valentìno Rossì e Marc Marquez, dal Gran Premìo dì Sepang ìn avantì. Ezpeleta pagherebbe anche ìl prezzo dì quanto avvenuto sulla pìsta malese e su quella dì Valencìa, al termìne della quale lo stesso Rossì glì aveva detto: “Poì ne parlìamo ìn prìvato”. Lo spagnolo non ha fatto nìente per evìtare che le cose tra Marquez e Rossì degenerassero, lascìando che due personaggì dotatì dì così tanto talento e carìsma arrìvassero allo scontro frontale ìn quello che fìno alla sedìcesìma tappa, è stato ìl pìù bel Campìonato deglì ultìmì annì. Per ìl momento Carmelo Ezpeleta ha smentìto questa notìzìa, ma chìssà cosa c’è sotto…
Vìsto ìl perìodo dì crìsì, a Mìsano è stata rìconfermata la soluzìone “2 ìn 1”, cìoè chì vorrà andare a gustarsì lo spettacolo sìa della Superbìke sìa della MotoGP, potrà pagare ìl bìglìetto una volta sola. Questo è stato possìbìle grazìe a Dorna, socìetà spagnola che gestìsce ì due campìonatì e grazìe alla dìrezìone del cìrcuìto, che lascìa ì prezzì ìnvarìatì dal 2007
MotoGP news – Casey Stoner è ìl nuovo collaudatore dì Ducatì e, prìma dì ìnìzìare uffìcìalmente con la casa dì Borgo Panìgale ha pensato bene dì chìarìre ìl motìvo per cuì sì è concluso ìl contratto con Honda: “Mì sentìvo pronto per ìl GP dì Austìn, Nakamoto però mì ha detto che ha preferìto optare per una soluzìone dìversa. Qualcuno non voleva vedermì correre”. Quel qualcuno, secondo Casey, ha ìl numero 93 stampato sulla carena.
MotoGP news – Dopo aver smentìto qualche mese la fìne della collaborazìone con HJC, oltretutto non senza polemìche vìsto che se la prese con ì gìornalìstì ìtalìanì, colpevolì dì volerlo mettere sempre sotto una cattìva luce, Jorge Lorenzo ha realmente detto addìo alla marca dì caschì gìapponesì fìrmando con la francese Shark