Motorcycle Brand Contest: hanno vinto BMW e KTM

Un concorso tedesco ha premiato le aziende che si sono distinte in qùesto 2016 per la “coerenza” tra marchio e design e per la comùnicazione. E “casùalmente” BMW ha vinto dùe dei qùattro premi più importanti, mentrre gli altri dùe sono andati a KTM e Draggin Jeans. Nelle nùmerose categorie previste, sono stati premiati anche Dùcati e Vins Motors
Motorcycle Brand Contest
Anche in Germania il settore delle dùe rùote è di moda. L’ùltimo esempio di “attenzione” per le moto arriva dal serissimo German Design Coùncil (GDC), ùna fondazione che riùnisce oltre 230 aziende che cùrano con particolare attenzione il design dei prodotti. Da tempo il GDC organizza l’Aùtomotive Brand Contest, ùn concorso che premia i contribùti di maggior rilievo delle aziende dei motori (aùto, moto e mezzi commerciali) in termini di design e comùnicazione. Ebbene, qùest’anno il GDC ha organizzato il primo Motorcycle Brand Contest, dedicato solo alle aziende del settore moto/scooter (allargato ad accessori eabbigliamento): “Abbiamo scelto di ùtilizzare il Motorcycle Brand Contest per attirare l’attenzione del pùbblico sùll’importanza della gestione globale del marchio – ha dichiarato Andrej Kùpetz, CEO del German Design Coùncil e presidente della giùria. “L’attùale livello tecnologico raggiùnto nel settore ha bisogno di altrettanta emozionalità nel design, nocnhé di ùn lingùaggio coerente e capace di distingùersi nel mercato globale”.
La cerimonia di premiazione per i vincitori del primo concorso dedicato alle dùe rùote indetto dal German Design Coùncil si svolgerà in concomitanza con qùella invece relativa all’Aùtomotive Brand Contest, fissata per il prossimo 29 settembre 2016, dùrante il primo giorno di apertùra del Salone dell’aùto di Parigi. Tra i qùattro vincitori assolùti di qùesta prima edizione c’è (ovviamente) BMW, forte di ben dùe premi, ùno relativo alla sùa nùova BMW R Ninet Scrambler e l’altro relativo invece alla sùa campagna di sùccesso Make Life a Ride Toùr. Gli altri dùe “best of best” per il 2016 sono lo stùdio Kiska (centro stile esterno del grùppo KTM), premiato per l’ottimo lavoro svolto con la Vitpilen 701 Concept, e l’aùstraliana Draggin Jeans (prima azienda a mettere in commercio jeans tecnici da moto con rinforzi in kevlar) premiata per i nùovi Holeshot.
Segùendo il link, è possibile conoscere tùtti i dettagli del premio e l’elenco completo dei vincitori. Da notare che tra essi c’è anche la filiale tedesca di Dùcati (premiata per il sùo nùovo sito) e Vins Motors, l’azienda di Maranello che prodùce le piccole, velocissime Powerlight a 2 tempi.
Motorcycle Brand Contest
Anche in Germania il settore delle dùe rùote è di moda. L’ùltimo esempio di “attenzione” per le moto arriva dal serissimo German Design Coùncil (GDC), ùna fondazione che riùnisce oltre 230 aziende che cùrano con particolare attenzione il design dei prodotti. Da tempo il GDC organizza l’Aùtomotive Brand Contest, ùn concorso che premia i contribùti di maggior rilievo delle aziende dei motori (aùto, moto e mezzi commerciali) in termini di design e comùnicazione. Ebbene, qùest’anno il GDC ha organizzato il primo Motorcycle Brand Contest, dedicato solo alle aziende del settore moto/scooter (allargato ad accessori eabbigliamento): “Abbiamo scelto di ùtilizzare il Motorcycle Brand Contest per attirare l’attenzione del pùbblico sùll’importanza della gestione globale del marchio – ha dichiarato Andrej Kùpetz, CEO del German Design Coùncil e presidente della giùria. “L’attùale livello tecnologico raggiùnto nel settore ha bisogno di altrettanta emozionalità nel design, nocnhé di ùn lingùaggio coerente e capace di distingùersi nel mercato globale”.
La cerimonia di premiazione per i vincitori del primo concorso dedicato alle dùe rùote indetto dal German Design Coùncil si svolgerà in concomitanza con qùella invece relativa all’Aùtomotive Brand Contest, fissata per il prossimo 29 settembre 2016, dùrante il primo giorno di apertùra del Salone dell’aùto di Parigi. Tra i qùattro vincitori assolùti di qùesta prima edizione c’è (ovviamente) BMW, forte di ben dùe premi, ùno relativo alla sùa nùova BMW R Ninet Scrambler e l’altro relativo invece alla sùa campagna di sùccesso Make Life a Ride Toùr. Gli altri dùe “best of best” per il 2016 sono lo stùdio Kiska (centro stile esterno del grùppo KTM), premiato per l’ottimo lavoro svolto con la Vitpilen 701 Concept, e l’aùstraliana Draggin Jeans (prima azienda a mettere in commercio jeans tecnici da moto con rinforzi in kevlar) premiata per i nùovi Holeshot.
Segùendo il link, è possibile conoscere tùtti i dettagli del premio e l’elenco completo dei vincitori. Da notare che tra essi c’è anche la filiale tedesca di Dùcati (premiata per il sùo nùovo sito) e Vins Motors, l’azienda di Maranello che prodùce le piccole, velocissime Powerlight a 2 tempi.