Octo U: l’applicazione per controllare la tua guida

Octo U: l’applicazione per controllare la tua guida

Da Octo Telematics arriva un’app che permette di integrare i dati meteo a quelli che vengono registrati durante la guida di tutti i giorni. L’obiettivo è creare polizze assicurative personalizzate a seconda dello stile di guida del cliente
Controllati in ogni viaggio
Tra gli assicuratori del Nord America e dell’Europa si sta sviluppando un sistema chiamato UBI (Usage Based Insurance) che permette di controllare lo stile di guida di ogni singolo cliente e creare così una polizza personalizzata. Una delle aziende leader nella telematica assicurativa è Octo Telematics, che con l’applicazione mobile Octo U utilizza degli algoritmi per fornire agli assicuratori delle soluzioni personalizzate in base al comportamento di guida di chi la utilizza. IBM e The Weather Company hanno contribuito allo sviluppo dell’app per aggiungere i dati del meteo a quelli già registrati, come velocità, frenate, accelerazioni, condizioni della strada e del traffico. L’integrazione è stata ritenuta necessaria in quanto nel decennio 2002/2012, secondo l’autorità competente, oltre 1,3 milione di incidenti avvenuti in media ogni anno negli USA si sono verificati a causa delle condizioni meteorologiche. In questo modo l’applicazione Octo U si affida ad un algoritmo più accurato, che genera un punteggio più preciso: “Fino a poco tempo fa, le compagnie di assicurazione avevano difficoltà a creare profili unici su cui offrire polizze personalizzate – ha affermato Fabio Sbianchi, CEO di Octo Telematics – integrando i dati meteorologici di IBM e di The Weather Company siamo ora in grado di elaborare in tempo reale le informazioni sulle condizioni stradali e, quindi, di costruire un analisi più accurata delle abitudini di guida”. L’applicazione è scaricabile gratuitamente in tutto il mondo per iPhone e smartphone Android.
Il responsabile dello sviluppo del sistema di airbag Alpinestars Tech-Air, Colin Ballantyne, è stato vittima di un brutto incidente stradale. Il “suo” progetto però lo ha salvato, evitando che busto e collo riportassero ferite. Ecco il suo racconto
Oggi ricorre il quarto anniversario della morte di Marco Simoncelli, a Bologna è stata organizzata “Una sgasata per Simoncelli”, evento organizzato da MotorLab-Idee per raccogliere i fondi necessari per la messa in sicurezza di una curva pericolosa sulla strada provinciale delle Ganzole
Facilitare i controlli e, soprattutto, arginare il problema dei contrassegni falsi o scaduti: a partire dal 18 di ottobre, il tagliando dell’assicurazione non dovrà più essere esposto o consegnato alle forze dell’ordine. La verifica della copertura assicurativa avverrà in modo telematico grazie all’incrocio di dati tra la Sita e la Motorizzazione centrale