Il primo round dell’Italiano E-Bike Cross nel segno di Iacopi


Il Campionato Italiano E-Bike Cross ha visto la luce! Quella artificiale dell’impianto di Carpi (MO), dove a porte chiuso e nel rispetto di tutte le misure anti Covid-19, è iniziato il tricolore. La specialità è salita in cattedra diffondendo un vasto interesse verso questo settore, che in prospettiva appare a molti come la “nuova frontiera” da raggiungere! Un traguardo ben chiaro anche ad FMI, che in maniera discreta ma consapevole ha iniziato il proprio percorso di conoscenza. Apprezzabile anche la partecipazione dei piloti, sia per il livello che per il numero.

La Super Campione è stata la gara di chiusura della serata, una sorta di 100 metri finali: cinque giri corsi tutti d’un fiato. Ha vinto meritatamente Manuel Iacopi (Fantic Moto – JK Racing) che sul finale si è potuto difendere dalla potente azione di Maurizio Micheluz (Husqvarna G.S. Fiamme Oro Milano). I due hanno percorso francobollati gli ultimi due giri, con il Pilota delle Fiamme Oro che ha tentato in ogni modo di sopravanzare il pilota JK, ma Iacopi si è difeso benissimo e nel quarto di giro finale, grazie ad una incertezza di Micheluz, ha guadagnato quei pochi metri di sicurezza utili a tagliare per primo il traguardo, con Micheluz secondo a pochi metri. Terzo a soli tre secondi, Andrea Riva (SVM – Dynamic Trial). La Top Five è stat completata da Thomas Oldrati (Honda G.S. Fiamme oro Milano) anch’esso rimasto sempre in gioco per la possibile vittoria, e Marco Rivi (MC Castellarano), quinto, leggermente staccato. In sesta posizione Riccardo Chiarini, ottimo vincitore delle precedenti due Manche Over 35 nel campionato Italiano e che forse non ha avuto né il tempo né la forza per inserirsi nella posizioni di testa, anche a causa di una partenza attardata.

ALL STARS Nella prima manche è stato Manuel Iacopi (JK Racing – Fantic Moto) a scattare al comando, mantenendolo fino al terzo passaggio quando ha subito il sorpasso di Maurizio Micheluz, vincitore. Per tutte le posizione di vertice la sfida è rimasta molto serrata fino al termine: Andrea Riva (Dynamic Trial – SVM) ha incalzato da vicino Iacopi che è però riuscito a mantenere la seconda posizione, quindi terzo Riva. Quarto Thomas Oldrati (G.S. Fiamme Oro Milano – Honda), quinto in rimonta Fabrizio Bartolini (Monte Coralli Faenza – Focarini), tutti racchiusi in otto secondi.
In gara 2 è stato Iacopi a vincere, seguito da Micheluz il quale ha comunque tentato di sopravanzare il giovane Pilota di JK per tutta la manche. Terzo Oldrati, quarto Bartolini, quinto Riva. L’assoluta di giornata ha premiato Manuel Iacopi grazie alla vittoria nella frazione conclusiva (2°/1°); secondo Maurizio Micheluz (1°/2°), terzo Thomas Oldrati (4°/3°).

EX-1 UNDER/OVER 35 Gara nel segno di Marco Rivi (Under) e Riccardo Chiarini (Over), quest’ultimo già professionista su strada dal 2007 al 2013 e secondo ad un Giro d’Italia. In gara 1 Roberto Fabbri (Fantic Moto – MC La Rocca) ha condotto la parte iniziale imprimendo il suo ritmo, ma al terzo passaggio è scivolato a causa di un problema tecnico. Marco Rivi (MC Castellarano), che nel frattempo si era portato sotto a Fabbri, è passato a condurre fino a metà frazione quando ha dovuto cedere alla possente azione di Riccardo Chiarini (Torpado XANTO – Team Torpado-Sud Tirol International) che dal quel momento ha imposto il suo ritmo concludendo vincitore la frazione con circa cinque secondi di vantaggio su un fantastico Rivi. Terza piazza per Cristian Comastri (M.C. Scandiano), quarto Emilio Dall’olio, quinto Andrea Pignotti (Aprilia – Lo Sherpa). Il miglior risultato cronometrico della frazione lo ha fatto registrare Chiarini in 1:06.416 alla media di 44,63 km/h!

Anche in gara 2 i riflettori si concentrano su Chiarini e Rivi, con Rivi alla guida della manche per lungo tempo e un Chiarini che giro dopo giro si è fatto sotto al fuggitivo, il quale ha reagito, lottato e resistito fino all’ultimo giro quando, a pochi metri dal traguardo, è stato superato da Chiarini con una manovra potente e da vero esperto. Terzo di Manche il giovane Andrea Pignotti (Aprilia – Lo Sherpa) che ha mantenuto a distanza il pur ottimo Comastri, quarto; quinto, seppur distanziato Emilio Dall’Olio si conferma da Top Five. L’assoluta di giornata nella Under 35 ha arriso ad un ottimo Rivi Marco (2°/2°), seguito da Cristian Comastri (3°/4°) e da Andrea Pignotti (5°/3°). Circa la Over 35, primo ovviamente Riccardo Chiarini (Torpado XANTO 1°/1°), secondo Roy Pieri (8°/7°), terzo Gianni Meschini (7°/9°). Miglior Over 60 e quarto nella generale è Enrico Giorgiutti (13°/13°), miglior Over 50 risulta il fratello, Lorenzo Giorgiutti (14°/15°), sesto nella assoluta Over. Trattandosi del primo Round l’ordine delle classifiche assolute rappresentano quelle di campionato.

EX OPEN In gara 1 Riccardo Boschi (SEM BIKE – JK Racing) è transitato subito al comando seguito da Andrea Sassoli (Beta – Associazione Motociclistica Aretina).A metà corsa è iniziato un serrato duello per conquistare la testa della corsa, ma all’ultimo giro Sassoli è stato costretto al ritiro per un guasto al forcellone, e Roberto Bianchini (SUN RON – Perla del Tirreno) ha chiuso secondo. Riccardo Boschi si è confermato anche nella frazione di chiusura conquistando l’assoluta, con Roberto Bianchini secondo di serata e Andrea Sassoli comunque terzo. Serata travagliata e conseguente ritiro per Alberto Moseriti (SVM): una prestazione condizionata da un mezzo non corrispondente alle prerogative della Categoria Open. Anche per la Open la classifica di giornata e di Campionato sono le stesse.

L’appuntamento con la seconda prova del Campionato EBIKE Cross è fissato per il prossimo 04 luglio a Verolanuova (BS).

Lascia un commento