In Puglia il Mototurismo riparte con due itinerari Orienteering


La Puglia mototuristica riparte con l’Orienteering, la nuova iniziativa messa in campo dalla Commissione Turistica e Tempo Libero FMI per rendere ancor più avvincente il ritorno alle escursioni turistiche in moto, da effettuare in tutta sicurezza e nel rispetto delle norme anti Covid-19.

Il Comitato Regionale FMI Puglia propone due itinerari per i mototuristi pugliesi che desiderino riscoprire la propria regione ricca di bellezze storiche e naturalistiche e ai quali, una volta portate a termine con successo le tappe previste, verrà rilasciato un simpatico attestato, da poter mostrare con soddisfazione.

I due itinerari, l’uno con direttrice nord-sud e l’altro da sud a nord, prevedono il raggiungimento
dei sei capoluoghi di provincia. I motociclisti dovranno scoprire tutte le informazioni sulle mete da raggiungere utilizzando l’app Mototurismo FMI. Il Co.Re. Puglia ha preparato un video utile per specificare le modalità di funzionamento della stessa.

L’Orienteering, prevedendo un lasso di tempo minimo di 48h tra una tappa e l’altra, consente l’esplorazione di tutto il circondario delle città: dal Gargano a Lucera, dagli agglomerati posti in fila indiana lungo l’Adriatico (Manfredonia, Barletta, Trani, Bisceglie, Molfetta e altri) fino a Bari con puntate alle Grotte di Castellana, Alberobello e la Valle d’Itria, oppure Polignano e Monopoli; Taranto con le sue vestigia greche e la Terra delle Gravine che da Palagianello prosegue fino a Ginosa; Brindisi con le sue bellissime marine, le tante masserie disseminate nel territorio, Ostuni ed Egnazia; ed infine Lecce e il Salento sul quale non c’è bisogno di dilungarsi; si suggerisce un tour costiero, jonio-adriatico in modo da tenere il mare a destra, per comprendere il Salento. Non sarebbe sufficiente una giornata per descrivere le innumerevoli bellezze della Puglia!