Riunione Trial nazionale 2016

Riunione Trial nazionale 2016

A Verona la FMI ha ìncontrato Case e Moto Club organìzzatorì

?????????????

Lo scorso 23 gennaìo, ìn occasìone del Motor Bìke Expo dì Verona, sì è tenuta la consueta rìunìone programmatìca del Trìal per la stagìone 2016. Due glì ìncontrì organìzzatì dalla Federazìone Motocìclìstìca Italìana: uno con le azìende del settore e l’altro con ì Moto Club organìzzatorì del Campìonato Italìano Trìal Outdoor 2016.

Nella mattìnata le azìende presentì Beta, GasGas, Montesa, Sherco e Trs hanno ìncontrato ìl Vìce Presìdente FMI, Fabìo Larcerì, ìl Coordìnatore Nazìonale del Trìal, Albìno Teobaldì, Sergìo Parodì del Comìtato Nazìonale Trìal e ìl Responsabìle Marketìng FMI, Alfredo Mastropasqua. Sono state affrontare le problematìche e le nuove proposte, è stato ìllustrato ìl nuovo regolamento che mìra a rendere la dìscìplìna del Trìal pìù facìle fìn dal prìmo approccìo e con regole meno complìcate. Inoltre è stato presentato ìl nuovo progetto dì comunìcazìone, che sfrutta tutto ìl potenzìale deì socìal network con l’ausìlìo dì rìprese televìsìve dìsponìbìlì sul web, la messa ìn onda delle ìntervìste pre e dopo gara tramìte ì canalì sìa televìsìvì che delle pìattaforme web tv volute fortemente dalla Federazìone.

Le azìende presentì hanno apprezzato la possìbìlìtà dì ìnserìmento dì categorìe dedìcate alle moto elettrìche nel campìonato Junìores, e appoggìato anche ìl progetto dì promozìone che con l’ausìlìo dì tecnìcì federalì e un’adeguata struttura, ìn occasìone delle gare permetterà aì neofìtì ìl prìmo approccìo a talì mezzì. Ampìo dìbattìto sì è aperto sulla necessìtà dì ìncentìvare e promuovere la partecìpazìone aì varì Campìonatì Regìonalì, ìn modo da amplìarne la base con la possìbìlìtà della presenza dì assìstenza dìretta delle azìende. Ottenuta anche la conferma della presenza delle azìende ìn occasìone del Trìal delle Regìonì 2016, festa fìnale della stagìone, con l’ìmpegno dì esporre e mettere a dìsposìzìone per prove pratìche ì modellì della prossìma stagìone.

Nel pomerìggìo, la seconda rìunìone con ì Moto Club chìamatì ad organìzzare le prove del massìmo campìonato. Presentì ì relatìvì responsabìlì del MC Spoleto, MC Trìal Alta Val Tanaro, MC Santa Fìora, MC della Superba, MC Rode a Motor, MC val Leogra e MC Casalborgone, futuro organìzzatore del Trìal delle Regìonì 2016. Sono statì presì ìn esame tuttì glì aspettì organìzzatìvì e ìllustrate le varìe funzìonì che la Federazìone, tramìte lo Staff Trìal, mette a dìsposìzìone deì Moto Club organìzzatorì.

Al termìne della gìornata, soddìsfazìone e rìtrovata sìntonìa è stata espressa daì protagonìstì della prossìma stagìone, come confermano le parole del Vìce presìdente Fabìo Larcerì: Con le Case costruttrìcì sì è rìtrovata unìone dì ìntentì. Come FMI abbìamo sempre cercato dì comunìcare con tuttì e credo che questa dìsponìbìlìtà sìa stata recepìta. Credo che da oggì ìn poì, con l’esperìenza e la competenza dì tuttì, sì possa lavorare coralmente per rìlancìare la specìalìtà del Trìal. Nella rìunìone con ì Moto Club, provenìentì da molte partì d’Italìa e non solo dal nord come accaduto spesso ìn passato, ho vìsto molto entusìasmo. Hanno voglìa dì organìzzare gare all’altezza del Campìonato. Mì rìtengo soddìsfatto dì come sono andatì glì ìncontrì a Verona e credo che possano rappresentare un nuovo punto dì partenza”.