Home Motocross Il Supermarecross arriva nella Capitale

Il Supermarecross arriva nella Capitale

36

Dopo il primo round a Rosolina, si avvicina la seconda prova degli Internazionali d’Italia Eicma Supermarecross, in programma domenica 23 febbraio a Maccarese, sul litorale di Fiumicino, alle porte di Roma. La pista, proprio come l’anno scorso, sarà approntata all’interno dello stabilimento balneare della Polizia di stato dal moto club Milani.

Nel 2019 a salutare i protagonisti del Supermarecross arrivarono i campioni del team KTM De Carli, Tony Cairoli e Jorge Prado, che premiarono i vincitori sul podio. Anche quest’anno lo staff del moto club Milani sta lavorando per regalare grandi sorprese e non è da escludere la presenza di qualche ospite illustre a bordo pista.

La gara di Rosolina ha cominciato a muovere la classifica del campionato, con Emilio Scuteri (KTM – Celestini Motorsport) grande protagonista. Il calabrese a Fiumicino corre praticamente in casa, visto che il suo team ha sede a pochi chilometri da Roma, e si presenta con la tabella rossa della classe Mx2, ottenuta grazie alla netta vittoria nella gara inaugurale. Alle sue spalle in classifica ci sono Andrea Bonacorsi (Fantic – Berbenno) e lo svedese Filip Olsson (Husqvarna).

Leader della Mx1 è Giovanni Bertuccelli (KTM – Pardi, nella foto). Il campione in carica a Rosolina ha già messo le cose in chiaro: vuole il decimo titolo italiano della carriera e non ha intenzione di lasciare niente agli avversari. Al momento i suoi inseguitori più vicini sono Pier Filippo Bertuzzo (Yamaha – Fermignanese) e Marco Paganini (Honda – Gaerne).

Nella 125 Pietro Razzini (Husqvarna – Fiamme Oro) comanda la classifica, ma alle sue spalle c’è un Valerio Lata (KTM – Tuscia Racing) sempre più in crescita, deciso, da romano doc, a dare il meglio nella gara di casa. Terza posizione provvisoria per Tiberio Mazzantini (KTM – La Rocca).

Capoclassifica della 85 è il portacolori del moto club organizzatore, Alfio Pulvirenti (KTM – Milani). A Rosolina il siciliano ha dato spettacolo insieme all’ungherese Noel Zanoscz (Husqvarna), combattendo un duello strepitoso per la vittoria. A Fiumicino si attende la replica, con possibili incursioni nella lotta di Filippo Pivetta (KTM – Manzano) e Simone Mancini (KTM – Fagioli).

Nel Supermare quadcross c’è in testa Paolo Galizzi (Yamaha – Gf Racer), che sta vivendo un grande momento di forma e a Rosolina ha conquistato la sua prima vittoria della carriera nel campionato su sabbia. Il campione in carica Patrick Turrini (Yamaha – Gf Racer) cerca la rivincita, dopo essere stato rallentato da problemi fisici, mentre Nicolò Roagna (Yamaha – Mgm) è in agguato per approfittare di qualche errore dei due favoriti.

A completare il programma di appuntamenti di Fiumicino c’è anche la gara interregionale riservata agli amatori, da sempre organizzata come contorno dal moto club Milani in occasione del Supermarecross.