Suzuki RM-Z 250 2016, eccola in azione

La RM-Z 250, piccola offroad di casa Suzuki per il 2016 ha ricevuto diversi aggiornamenti per renderla più leggera e divertente. Tante le componenti modificate, tra cui il telaio e il debutto del del Suzuki Holeshot Assist Control. Eccola in azione
Più leggera e divertente
Per il 2016, la RM-Z 250, piccola off-road della Casa giapponese, è potuto godere di diversi aggiornamenti volti a ridurne il peso e ad aumentare prestazioni e divertimento in sella. Il motore prevede 80 componenti tutte nuove, mentre il comparto ciclistico guadagna la nuova forcella KYB PSF2 che, oltre a far abbassare di 1 Kg l’ago della bilancia, è anche totalmente regolabile. Il telaio, pesa il 2,5% in meno rispetto al precedente, c’è un nuovo impianto frenante, più leggero e adesso la RM-Z pesa solo 106 Kg complessivi. Direttamente dalla sorella maggiore RM-Z 450, arriva poi il sistema escludibile di assistenza alla partenza Suzuki Holeshot Assist Control (S-HAC), attraverso il quale il pilota può scegliere tra 2 differenti mappature che, al momento di dare gas al cancelletto, in base al tipo di terreno che si deve affrontare modifica il tempo di iniezione alla partenza, riducendo la tendenza allo scivolamento. In attesa di vederla a EICMA, eccola in azione.