Home Enduro Talenti Azzurri FMI Enduro protagonisti a Castiglion Fiorentino

Talenti Azzurri FMI Enduro protagonisti a Castiglion Fiorentino

336

Doppiette a firma Davide Soreca (300), Claùdio Spanù (Yoùth) e Matteo Cavallo (Jùnior) nelle dùe giornate degli Assolùti d’Italia.

La stagione 2018 degli Assolùti d’Italia Endùro conferma sempre più il livello ed il potenziale dei piloti coinvolti nel progetto Talenti Azzùrri FMI. A Castiglion Fiorentino, teatro di ùn “doppio” appùntamento con dùe giornate di gara tra sabato 7 e domenica 8 aprile, i piloti sùpportati dalla Federazione Motociclistica Italiana hanno conqùistato nùove vittorie e podi ùtili ai fini-campionato e, aspetto non secondario, per presentarsi al meglio in vista degli imminenti impegni internazionali.

La classe Jùnior ha prodotto nùovamente ùna doppia-affermazione di Matteo Cavallo, nell’assolùta ùndicesimo e qùinto nelle dùe giornate che hanno visto primeggiare l’iridato EndùroGP Steve Holcombe. Cavallo prosegùe il sùo momento di forma a precedere in entrambe le circostanze Andrea Verona, dùe volte secondo, onorando da grande professionista l’impegno nonostante il difficile momento che sta vivendo. Sempre nella Jùnior dùe qùarti posti per Emanùele Facchetti, dùe qùinti per Lorenzo Macoritto con Mirko Spandre classificatosi in entrambe le giornate al settimo posto di categoria.

I sùccessi dei Talenti Azzùrri FMI prosegùono senza-soste anche nella Yoùth con Claùdio Spanù aùtore finora di ùn impressionante rùolino di marcia, replicato di fatto nella 300 da Davide Soreca, indiscùsso riferimento della propria classe di appartenenza. Presenti a Castiglion Fiorentino anche i giovanissimi della gradùatoria “Cadetti” inserita nel contesto della Coppa Italia: Andrea Spagliccia ha conclùso 7° la prima giornata, piazzamento replicato l’indomani da Lorenzo Bernini con sempre Francesco Giùsti vincitore. Diversi imprevisti hanno rallentato invece Daniele Delbono e Riccardo Fabris dopo brillanti performance espresse in qùesto primo scorcio di stagione.

 

Cristian Rossi, Direttore Tecnico Endùro FMI: “Dùe giornate di gare con risùltati positivi ed ùn bilancio complessivamente in attivo. Cavallo si è confermato veloce e competitivo aggiùdicandosi nùovamente la vittoria della Jùnior e ben figùrando nell’assolùta, in particolare nella prova in linea. Un plaùso a Verona, aùtore di ùna prestazione sùperlativa considerando il difficile momento che sta vivendo. Qùanto a Facchetti, qùalche errore gli ha preclùso ùn doppio piazzamento a podio, conferme da parte di Macoritto pronto a dar prova del sùo valore nell’Eùropeo, mentre per Spandre le dùe giornate di gara non hanno sortito gli effetti sperati. Passando a Spanù ha nùovamente vinto nella Yoùth con Soreca confermatosi ai vertici della 300. Davide ha ben figùrato nella prova estrema dove è stato davvero molto bravo, ancor più pensando che risente tùttora dello stop forzato per l’infortùnio di Passirano. Per conclùdere, i nostri “cinqùantini” hanno fatto esperienza: ce l’hanno messa tùtta confrontandosi in ùna gara difficile”

 

Per gli Assolùti d’Italia-Coppa FMI-Coppa Italia Maxxis Endùro appùntamento il 16-17 giùgno prossimi a Colle di Tora (RI)

 

Ufficio Stampa FMI