TRIAL, EDUCAZIONE STRADALE E HOBBY SPORT, CHE SPETTACOLO ALLA CONCA D’ORO DI PALERMO


Trial, educazione stradale e corso hobby sport. Un vero spettacolo, a detta dei partecipanti e degli organizzatori ed un epicentro unico: il centro commerciale Conca d’Oro di Palermo, che ha ospitato la seconda prova del campionato siciliano Trial 2019 all’interno del Motor Show. Presenti nell’area dedicata alla Fmi anche una ventina di Motoclub che rappresentavano sia il settore Fuoristrada, sia il settore Mototurismo che il settore dei bikers.

Per quanto riguarda il Trial, voluto dal presidente della Fmi Sicilia Totò Di Pace, in accordo con il responsabile regionale Trial Alfio Leonardi, la particolarità ha riguardato la presenza per la prima volta di enduristi, i quali, visto anche il nuovo regolamento regionale, hanno certamente arricchito un evento volto alla crescita del progetto Trial in Sicilia. Progetto e riuscita dell’evento resi tali grazie alla collaborazione del Moto Club Regolarità 70, i quali – a detta dello stesso Leonardi – hanno efficacemente collaborato nella realizzazione delle 7 zone, situate su una collinetta prospiciente il centro Commerciale Conca d’Oro di Palermo, per la disputa delle gare. La novità – come detto – in questa seconda prova, è stata la partecipazione di tre enduristi che si sono dati battaglia nelle zone della categoria TR5. Anche per i piloti la gara si è svolta con il compiacimento di tutti, per il livello tecnico delle zone, per la professionalità dei giudici di zona e non ultimo l’ottimo lavoro del direttore di gara Sergio Butera, del commissario di gara Gaetano Romano, di Michele Cristaudo della segreteria Fmi Sicilia, coadiuvato da Cetty Bombolino. Le zone che hanno attirato particolarmente l’attenzione di pubblico e appassionati, sono state la seconda, la terza e la quarta dove oltre le difficoltà puramente tecniche, di equilibrio, vi erano da affrontare delle pareti rocciose di notevole altezza, dove i piloti della massima categoria hanno dato spettacolo con la loro bravura. Per l’Enduro Extreme il successo è andato a Giuseppe Vernagallo (Regolarità 70), per la Tr 5 Bianco over a Enrico Lavore (Motoclub dello stretto), per il Tr4 giallo (16-75) a Filippo Fabio Arancio (Nicolosi Etna), per la Tr3 Open verde-giallo (16-75) a Lucio Pistritto (Motoclub dello Stretto). Nella classifica generale, dopo le due prove regionali, ecco Giuseppe Vernagallo (Regolarità 70) in testa nella Extreme, Santo Sinardo (Pegaso) nella Tr5 bianca (16-40), Renato Farina (Nicolosi Etna) per la Tr 5 Over, Alfio Pistritto (Motoclub dello Stretto) per la Tr4 gialla, Lucio Pistritto (Motoclub dello Stretto) per la Tr3 Open Verde/Gialla.

Come anticipato, però, il week-end palermitano non è stato solo trial, perché nell’area commerciale della “Conca d’oro”, in occasione dell’evento Motor Show, si è svolta una giornata di Educazione stradale in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale di Palermo e con la Polizia Municipale di Palermo, nella giornata di sabato e il corso Hobby sport la domenica. Ne ha relazionato il responsabile regionale Fmi Educazione Stradale, Nanni Fasitta, il quale ha parlato di un percorso in un’area delimitata ed in sicurezza con balle di paglia, destinata a tutti gli eventi FMI, essendo una pista polivalente, dove è stata realizzata una simulazione di una rotatoria stradale con cartelli e birilli. Sono stati formati circa 200 alunni provenienti da varie scuole di Palermo coinvolte dall’USR di Palermo, i quali hanno svolto una lezione teorica con gli agenti della Polizia Municipale di Palermo mentre i formatori della FMI svolgevano la lezione pratica di guida. Gli alunni partecipanti erano delle classi quinte elementari, tutte e tre le classi della scuola media inferiore, nonché prime superiori. A queste ultime è stata fatta fare una lezione pratica sul percorso, a bordo di uno scooter elettrico messo a disposizione da uno sponsor locale, mentre le altre classi hanno simulato la guida su strada in bicicletta. Tutti – a detta degli organizzatori – sono rimasti contenti e desiderosi di darsi appuntamento alla prossima kermesse formativa. Partecipato, inoltre, il corso Hobby sport della domenica con oltre 50 ragazzi seguiti dal nostro referente regionale Fmi Sicilia, Peppe Greco.

Leggi anche altri articoli su Sicilia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer