Home Sicilia TROFEO DELLE REGIONI MINIENDURO: AD ARGIGNANO LA SICILIA CHIUDE SESTA, UTECH TRIONFA...

TROFEO DELLE REGIONI MINIENDURO: AD ARGIGNANO LA SICILIA CHIUDE SESTA, UTECH TRIONFA NELLA CADETTI

26

La Sicilia cede lo scettro di campione all’Emilia Romagna. Dodici mesi fa erano stati i colori isolani a trionfare al Trofeo delle Regioni di minienduro in casa, oggi ad Argignano in provincia di Ancona, la spedizione guidata da Maurizio Musumeci e con il vicepresidente Fmi Sicilia Nicola Santoro al seguito, si è piazzata al sesto posto nonostante il solito Gennaro Utech. Il pilotino palermitano del Sicilia Racing già in evidenza fra Mondiale e Italiano, ha vinto la propria classe – la Minienduro Cadetti – ma questo risultato non è bastato alla Sicilia per fare il bis. In ogni caso gli addetti ai lavori si sono detti soddisfatti dell’esito del Trofeo perché il sesto posto conquistato grazie alla squadra composta da Utech appunto ma anche da Gaetano Cassibba (Motoclub Leontino) e Pierpaolo Mosca (Motoclub Sicilia) ha confermato quanto il movimento motoristico isolano sia oramai all’avanguardia in campo nazionale. Proprio Mosca – nella classifica per classi – si è classificato al quinto posto nella Minienduro Junior, mentre nella 125 Mini, la Sicilia ha piazzato ben tre piloti nei primi undici posti: Nicolò Paolucci (Motoclub Sicilia ma il pilota ha gareggiato per l’Abruzzo) secondo (così come nella assoluta), Gaetano Cassibba (Leontino) nono (undicesimo nella assoluta) e Attilio Sidoti (Motoclub Sicilia) undicesimo (15° nella assoluta). Buone, infine, le posizioni degli altri siciliani in gara: Gioele Scandurra, Francesco Ruinato, Alessio Adamo e Mattia Ferraro (tutti del Mc Sicilia).

Leggi anche altri articoli su Sicilia o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer